Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Il miracolo del cane che, dopo un incendio, guarisce da un danno cerebrale

Il miracolo del cane che, dopo un incendio, guarisce da un danno cerebrale

Si chiama Tela, il cane che è miracolosamente guarito dai danni cerebrali riportati a seguito dell’incendio avvenuto nell’abitazione della sua famiglia.

Lo scorso 3 agosto, i proprietari dell’animale si trovavano fuori casa quando l’appartamento ha iniziato a bruciare. Chiusi dentro c’erano purtroppo i loro due cani, uno dei quali è sfortunatamente morto tra le fiamme.

Tela è invece riuscito a salvarsi dopo essere stato rianimato dai Vigili del Fuoco, ma nell’arco di qualche giorno è diventato evidente che avesse riportato dei danni neurologici importanti.

Una visita neurologica aveva confermato che l’assenza di ossigeno al cervello era stata responsabile di lesioni cerebrali che lo stesso team veterinario considerava permanenti.

Il povero Tela non vedeva più, non sentiva più, non era più in grado di deambulare normalmente e neppure di muovere la lingua, tanto da dover essere alimentato con una siringa.

Quella che sembrava una situazione tragica e destinata a rimanere cronica ha invece cominciato a mutare nell’arco delle settimane seguenti. Tela ha dapprima ripreso a mangiare da solo. Poi, lentamente, le sue zampe si sono raddrizzate e lui ha ricominciato a camminare.

Dopo qualche tempo, anche l’udito è tornato.

Al momento attuale, Tela è ancora cieco ma per il resto è un cane sano e felice, che lentamente si abitua al suo handicap e che prende fiducia con l’ambiente che lo circonda.

La famiglia umana di Tela ha voluto condividere la sua storia per spronare famiglie in situazioni simili a non mollare. Il loro messaggio è semplice: nonostante la gravità della situazione, non bisogna necessariamente darsi per vinti.

“Non riuscivamo a trovare molte storie di successo”, spiegano i proprietari del cane, “Ma sappiamo che il tempo può a volte curare i danni cerebrali”.

Nella foto: Tela prima e dopo la ripresa (fonte Schnauzi).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Un grande grazie ai proprietari di Tela, non si trovano spesso persone così perchè, quasi sempre, al primo acciacco del cane o lo si sopprime o lo si abbandona. Ancora bravi e tanti auguri a Tela.

  2. Una storia molto bella che fa riflettere.
    E’ molto bello questo cagnolino, Tela!
    Forza 😀

  3. Bellissima Tela! Bravissimi i proprietari che l’hanno curata e seguita con tanto amore! Non come certi ceffi che appena il cane invecchia o non è più gradito lo abbandonano come un rifiuto, se va bene in qualche rifugio/canile ….

  4. qualche miracolo ogni tanto è destinato anche a loro…..

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com