Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Brasile, successo antivivisezionista: dopo il blitz che ha liberato i beagle, l’Instituto Royal chiude!

Brasile, successo antivivisezionista: dopo il blitz che ha liberato i beagle, l’Instituto Royal chiude!

Gli attivisti brasiliani per i diritti animali esultano: il controverso Instituto Royal, dal quale qualche settimana fa sono stati liberati con un blitz circa 200 animali, chiude i battenti.

A comunicare la notizia sui social network sono stati dapprima gli attivisti di 269life Brasil, che da tempo tengono gli occhi puntati sulla vicenda. Poi gli aggiornamenti si sono diffusi a macchia d’olio e nelle scorse ore anche essereAnimali ha rilanciato la notizia: il centro di sperimentazione e ricerca di Sao Roque verrà chiuso e finiranno i test dell’azienda sugli animali. Quest’ultima continuerà a lavorare a Porto Alegre, nel centro Genotox, dove tuttavia non sarebbero presenti animali.

essereAnimali spiega in un comunicato che ad una ventina di giorni dal blitz, avvenuto in notturna nei laboratori dell’Instituto Royal, il Consiglio di Amministrazione ha valutato di chiudere il centro di ricerca. In Brasile gli antivivisezionisti esultano per essere riusciti a far interrompere l’attività del più grande centro di sperimentazione del Paese: un’azione che potrebbe portare alla ricerca e allo sviluppo di metodi sostitutivi.

Sembra che i motivi che hanno portato alla chiusura dei laboratori non siano soltanto legati alla perdita degli animali in essi rinchiusi, ma anche alle gravi indagini ancora incorso per maltrattamenti e illeciti, che già qualche tempo prima del blitz degli attivisti avevano portato ad una revoca della licenza.

Foto: un momento della liberazione dei beagle dell’Instituto Royal (archivio).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Bene!!!!!!

  2. Una cosa giusta!
    Grande! 🙂

  3. Dedico la mia gioia alla memoria degli animali che in quest’altro luogo infame sono stati torturati ed ammazzati.

    http://youtu.be/QFswaeHJBEU

    *** Vi prego di prestare attenzione a questi Marchi:
    http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=QFswaeHJBEU#t=15

    A casa mia questi Marchi non esistono.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com