Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Imperia: accoltellò un giovane per una pipì di cane, condannato a 6 anni

Imperia: accoltellò un giovane per una pipì di cane, condannato a 6 anni

Un uomo di 67 anni è stato condannato a 6 anni e 6 mesi di carcere per aver accoltellato un 17enne a causa di una presunta pipì di cane.

L’anziano, titolare di un bar di Vallecrosia in provincia di Imperia, si era scagliato sul giovane che stava portando a passeggio il suo cane perché convinto che l’animale avesse fatto pipì davanti al suo esercizio commerciale.

L’aggressore si chiama Salvatore Trinchera, e si trovava già in carcere perché arrestato durante una recente inchiesta sulle infiltrazioni mafiose in Liguria. È stato ritenuto colpevole di tentato omicidio, porto abusivo di arma, ingiurie e minacce gravi nei confronti anche della fidanzata del ragazzo (costituitasi poi parte civile al processo).

Per il giovane ferito è stata disposta anche una provvisionale di 10,000 euro. 3,500, invece, andranno alla ragazza.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Non voglio passare per disfattista, forse se va bene si fa un paio d’anni – o anche meno – (sicuramente tra un po’ andrà ai domiciliari con tutti i benefit di sorta) e poi tornerà libero a fare il mafioso di merda.

    Bisogna considerare poi, che un anno di carcere in itaglia dura 9 mesi in realtà, purtroppo.

  2. Ma che bello sentire di qualche condannato. Evviva

  3. oggi festa dei Santi …..ringrazio il Santo che ha illuminato il giudice che ha dato i 6anni e 6mesi al delinquente…….(speriamo nn arrivi sempre quello che per un motivo o l’altro abbassa sempre la pena)…..

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com