Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / USA: pitbull sopravvive alle pallottole della polizia dopo essere stato dato per morto

USA: pitbull sopravvive alle pallottole della polizia dopo essere stato dato per morto

Un cane di razza pitbull è miracolosamente sopravvissuto alle pallottole sparategli addosso da alcuni poliziotti, grazie all’aiuto di un soccorritore.

La vicenda è avvenuta nello Stato americano dell’Illinois.

Il pitbull, che si trovava libero per strada, aveva morso un bambino di otto anni che lo aveva preso a bersaglio con alcune pietre. I poliziotti intervenuti sulla scena avevano aperto il fuoco sul cane, che era rimasto esanime sul posto, tanto da essere dato per morto dagli agenti che non si sarebbero neppure accertati delle sue condizioni.

I testimoni di quanto avvenuto commentano: “Quanto successo è molto triste, non c’era assolutamente alcun bisogno di sparare al cane. Bastava chiedere aiuto a qualcuno”.

Il cane è stato successivamente soccorso da un uomo della zona, che si è reso conto che respirava ancora. Trasportato d’urgenza all’Hillside Animal Hospital, dovrebbe salvarsi.

È stato ribattezzato Colt e i veterinari, a seguito di alcune lastre, hanno scoperto che ha due pallottole in corpo: uno nella spalla e uno in testa, in un punto che non dovrebbe essere pericoloso.

L’animale risulta microchippato e intestato ad un uomo che vive ad alcuni chilometri di distanza dal luogo dell’incidente. Il futuro di Colt rimane incerto anche per le pendenze legali di quanto avvenuto.

Nella foto: Colt al momento del ritrovamento (fonte Schnauzi).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Ma dov’era il proprietario?

    In america gli agenti sparano a tutto quello che si muove, persone ed animali.
    Sono addestrati ad uccidere.

  2. Ciao David, crediamo che la domanda di quel lettore fosse puramente e volutamente provocatoria. In ogni caso, riteniamo che l’ineducazione dei bambini sia da addursi ad un pessimo insegnamento da parte dei genitori, purtroppo. E che cane e bambino siano quelli che ci rimettono: il primo rischiando la vita, il secondo sviluppando il potenziale di diventare un adulto crudele e privo di compassione.

  3. Ma chi è questo che scrive perchè non hanno sparato al bambino ???
    Magari il cane si avvicinava ed il bambino ne era spaventato ….
    Come al solito il colpevole è il proprietario che non sapeva dov’era e cosa faceva il suo cane ….. BASTA DARE LE COLPE AGLI ALTRI SEMPRE !!!
    Che la polizia abbia sbagliato a sparare e potesse intervenire diversamente, quello ok.

  4. chissà perchè non hanno sparato al bambino

  5. se questi benedetti custodi di queste razze “pericolose”(sempre dipende come viene cresciuto…)se li tenessero a casa loro probabilmente ci sarebbe meno fobia in giro ma no sempre ammollati poi capitano queste cose e sempre il cane ci va di mezzo……poi figuriamoci se ha morso un ragazzino che fine farà……speriamo bene…..povera creatura…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com