Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Sassari: l’epidemia di lingua blu ha ucciso 16mila animali

Sassari: l’epidemia di lingua blu ha ucciso 16mila animali

Oltre il 43% delle aziende zootecniche della provincia di Sassari presentano un contagio del virus della lingua blu. Si tratta di una febbre catarrale che colpisce gli ovini e che è stata riscontrata in 1236 dei 2833 allevamenti controllati.

Più di sedicimila animali sono già morti, dopo che il virus si è diffuso dalla foce del Coghinas e del Tirso.

Secondo Francesco Sgarangella, direttore del servizio di prevenzione dell’ASL di Sassari, “Questa nuova epidemia è una sconfitta per il sistema sanitario, per il mondo zootecnico e per la politica. Dobbiamo tutti ammettere che è stata abbassata la guardia, e molti allevatori non hanno voluto vaccinare i loro animali”.

La più grande sconfitta non citata da Sgarangella è, naturalmente, quella degli animali che sono morti.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Mariuccia Fornasari

    ANIMA-LI MARTIRI INNOCENTI, QUANDO AVRA’ FINE QUESTO TORMENTO

  2. La responsabilità di questa carneficina sarà certamente dovuto ai tagli della spesa ed al disinteresse degli allevatori. Peste e corna a tutti i responsabili

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com