Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / [VIDEO] Storie dal Ponte: Kiya, cucciolo ridotto ad “un sacchetto pieno di ossa rotte”

[VIDEO] Storie dal Ponte: Kiya, cucciolo ridotto ad “un sacchetto pieno di ossa rotte”

Questa è una storia che vi farà male.

La foto in apertura di articolo mostra il muso dolce e mansueto di una cucciola di pitbull di nome Kiya.

Una volta, questa piccola era amata e benvoluta da una famiglia come tante altre. Quando però la padrona di casa aveva regolamentato che nel palazzo fosse vietata la presenza di animali domestici, i proprietari di Kiya avevano deciso di darla in affido ad una nuova famiglia attraverso un annuncio pubblicato in internet.

È stato allora che Kiya è finita nelle grinfie di un mostro.

Lo scorso 23 agosto, un passante ha trovato la cucciola – o quel che ne restava – esanime in un parco di Quincy, nello Stato americano del Massachusetts. Era agonizzante e non poteva neppure camminare.

Kiya era stata torturata. Qualcuno le aveva divaricato gli arti fino a spaccarle le ossa e scardinarle le giunture. Aveva il femore spezzato in due.

Secondo i veterinari, questo tipo di tortura sarebbe stata perpetrata più e più volte e molto probabilmente all’interno delle mura domestiche, tanto da ridurre l’animale ad un “sacchetto pieno di ossa rotte”.

“Non so perché lo abbiano fatto, ma la violenza inflitta è stata tremenda”, commenta la dottoressa Smith-Blackmore che aveva preso in cura Kiya.

La cucciola, purtroppo, è stata soppressa dai veterinari per la gravità delle lesioni inflitte e secondo lo staff, redigere il certificato post-mortem con l’elenco dettagliato di quanto aveva dovuto subire è stata un’operazione incredibilmente dolorosa.

Kiya era fortemente malnutrita. Il suo aguzzino le aveva tagliato in due la lingua, come quella dei rettili. Era stata pugnalata in un occhio. Bruciata sul naso e sul muso. Picchiata, tanto da spaccarle le costole, le vertebre e gli zigomi.

“Quando ho visto quanto era vulnerabile e quanto a lungo aveva dovuto sopportare tutto questo, il cuore mi si è spezzato”, continua la dottoressa. “Chiunque le abbia usato violenza, lo ha fatto ancora e ancora e ancora di nuovo”, probabilmente nell’arco di “settimane o mesi”.

Il procuratore distrettuale Michael Morrissey commenta: “È altamente improbabile che un tale livello di sadica crudeltà non coinvolga altri animali o persone incapaci di difendersi. Ho parlato con la polizia e tutti proviamo un grande senso di urgenza. È prudente tenere in considerazione il fatto che l’aguzzino o gli aguzzini abbiano preso a bersaglio qualcun altro per questo genere di violenza. Devono essere fermati”.

Sul caso, ancora senza colpevole, sta indagando un team di investigatori con il supporto di un esperto di violenza sugli animali.

La violenza cui è stata sottoposta Kiya potrebbe essere stata con-causata dalla paranoia nei confronti dei pitbull, oltre che naturalmente alla leggerezza con cui i proprietari della cucciola l’hanno sistemata presso alcuni sconosciuti.

Gli ex proprietari, informati di quanto avvenuto, sono in stato di shock.

TUTTI GLI ARTICOLI SU QUESTA VICENDA SI POSSONO LEGGERE A QUESTO LINK.

Nella foto: Kiya prima di essere data in adozione al suo aguzzino (fonte Care2).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

23 Commenti

  1. Fabiana O'Brien

    La polizia ha trovato il mostro….

    A man suspected of torturing a 1-year-old Pit Bull mix “Puppy Doe” in a way described as “medieval” has been arrested.

    Radoslaw Czerkawski, 32, of Poland,

  2. Terrificante…e’ una storia terrificante…poi mi dicono “tu sei troppo sfiduciata verso il genere umano”.

  3. ho il vomito non respiro tutto x colpa dei vecchi proprietari che l hanno data via senza pietà !!!!!!!!!!!!!!!! chi sono i nomi e a chi l hanno data non hanno chiesto i documenti siete da pena di morte tutti !!!!!!!!!ma la cosa che più mi agita è che di queste notizie ne sto leggendo troppe!!!!!!!!!!! vogliamo fare qualcosa sul serio o no????????? ci vuole la pena di morte x questi reati se no non si fermano volete capirlo ????

  4. francescamanimali

    aggiungo: rileggendo vedo che l’hanno affidata attrv un annuncio su intenet, allora sono 2 volte colpevoli. colpevoli e disinteressati al destino di questa povera creatura. Intanto si sanzionassero i proprietari.

  5. francescamanimali

    i proprietari del cane sono da condannare quanto il mostro che avrà usato quest’anima innocente per fare un bel filmato da rivendere sul web a merde come lui.
    Infine, in America un solo abitante di condominio può vietare la presenza dei cani ???
    forse mi cancello della news letters. Non ne posso più, e sopratutto a che pro sapere, quando poi nessuno interviene, e se interviene non lo sapremo mai???

  6. Scusate, io non ho ben capito…ma i proprietari l’avevano lasciata a chi?
    Non sono loro i responsabili?
    C’è qualcosa di poco chiaro, scusate.
    Non voglio dire nulla, solamente prendete il colpevole e punitelo con durezza, senza nessuna pietà.
    Dategli il carcere a vita.

  7. Lascio solo un piccolo pensiero per Kiya… il resto è meglio che lo tenga per me… Buon viaggio verso il ponte, piccolina. Nessuno ti farà più male.

  8. In Italia c’è una legge che tutela i proprietari di animali nei condomini.
    Per me è responsabile anche chi affida il proprio animale senza accertarsi della sua incolumità come è capitato a Kiya.
    Spero che venga individuato il mostro che ha ridotto la cagnolina in questo stato, facendole subire atroci sofferenze.
    Ci vorrebbero pene esemplari per chi uccide o maltratta gli animali!

  9. Cristo santo non ci sono parole! Ma che mostri ci sono in circolazione? Str..zi str… i primi “padroni” della piccola, assassini maledetti gli altri che l’hanno conciata così!!! Speriamo che si diano davvero da fare per acciuffarli e fargli fare la stessa fine!!!!

  10. io spero che lo trovino e gli facciano la stessa cosa bastardo di merda

  11. la vivisezione va sperimentata su queste persone forse finirebbero queste atrocita’

  12. Ovviamente chi ha infierito con tanta crudeltà su questa piccola farà la stessa cosa a bambini ed anche ad altri animali! Siatene certi.
    Questi individui DEVONO sparire dalla faccia della terra!
    Io sono per il “fai da te”… della serie “Toccate i miei animali e subito dopo iniziate a correre. E comunque vi trovo. Posso impiegarci anche vent’anni, ma vi trovo”.
    Scusatemi, mi ha fatto troppo male leggere di Kiya

  13. Ma i prproprietari non potevano interessarsi prima di dare via Kiya???Io cambio casa ma no do via il mio cane

  14. Gli ex proprietari l’hanno ammazzata par primi!

  15. NO NO NO!!! Regolamento un cazzo! Se nel mio palazzo (e per fortuna non vivo più nei condomini…!), vi fosse qualcuno che non gradisce il mio cane IO ME NE VADO INSIEME AL MIO CANE, altro che mettere annunci su internet, come se il mio cane fosse un pezzo di me… in vendita!!! Dov’è il mio cane sono io, la sua amica PER SEMPRE. Punto.
    Vi prego di lasciarmi passare la parolaccia, se possibile…

  16. selvaggia, hai letto bene l’articolo? il cane è morto.

  17. Mi chiedo che razza di mostri siano a piede libero su questa dannata terra. Bisogna prendere questo aguzzino, bloccarlo e…sopprimerlo subito! Altrimenti cercherà un’altra vittima perpetrando all’infinito questo orrendo crimine. Una prece per la cagnolina, vittima di un bruto. Ciao piccolina!

  18. Come sta il cane ora?????Non ho piu’ parole per questi depravati

  19. non guardo il video ne ho avuto abbastanza del testo ….spero vivamente che gli aguzzini vengano presi e visto che la le cose funzionano meglio vengano puniti (personalmente la pena di morte sarebbe ancora poco per certi infami esseri)

  20. Non smetto di piangere….non e’ giusto!chi ha fatto questo merita la pena peggiore

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com