Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Michelito, il torero bambino che massacra sei tori in un giorno

Michelito, il torero bambino che massacra sei tori in un giorno

Qualche giorno fa Il Giornale ha pubblicato un articolo dedicato a Michelito, baby torero messicano di soli undici anni. Il tono è ambiguo e vagamente mitizzante, a metà strada tra l’ammirato e il sottilmente critico.

A noi, banali attivisti senza il talento dei veri giornalisti, non piace. Non piace il focus decentrato dalla vera vittima – non tanto il bambino, permeato e permeabile ad una cultura ancora fortemente machista, e fortemente violenta nei confronti degli animali – quanto i torelli che da lui vengono brutalizzati, trafitti, uccisi, deturpati di code e orecchie mentre sono ancora agonizzanti.

La corrida dei bambini non è così diversa da quella degli adulti. I baby toreri vengono fatti combattere contro vitelli – bambini di un’altra specie – molto giovani, inesperti, in modo da abbassare il livello di rischio per il matador. La sostanza, però, non cambia: il toro soffre, insozza di sangue l’arena e infine muore.

Michel Lagravere Peniche, detto Michelito, è conosciuto nel “settore” con il soprannome di Novillero, ossia novizio della morte, assassino di tori. Non ha nessuna pietà.

In un giorno ha ucciso sei tori poco più piccoli di lui, poco più che vitelli. Forse davvero pensavano che volesse giocare. Michelito, però, non gioca mai: quando muoiono, lui esulta, e suo padre con lui.

Michelito non ha cominciato ora a fare il matador. In effetti, uccide tori da anni: da quanto faceva la prima elementare. E suo fratello Andresito, che di anni ne ha nove, già segue le sue orme e partecipa alla scuola taurina. È una passione di famiglia, nata dal papà.

Secondo Il Giornale, in Messico i toreri sono considerati eroi e riempiono ancora le arene (non così vero, poiché un anno fa lo Stato di Sonora ha proibito le corride). Del toro, invece, si dice dispregiativamente che è “un assassino a cinque anni, e prima è solo una bestia pericolosa”.

Alcuni baby toreri, adolescenti, sono addirittura considerati “sexy”. Julian Lopez Escobar, che divenne a sedici anni il torero più pagato della storia e che veniva chiamato maestro (addirittura!), oggi di anni ne ha ventisei. Ha ammazzato duemila tori. Il Giornale lo descrive come “spietato, bellissimo, con gli occhi verdi e lo sguardo di un iceberg”. Un giovanotto che tra una corrida e l’altra non ha mai finito la scuola e si vanta di “non leggere” e di “non interessarsi di politica” perché “libri e politica non sono tutta la vita”.

Noi in Escobar, in Michelito, in quelli come loro – adulti, adolescenti o bambini che siano – non troviamo alcun fascino. C’è più bellezza nello sguardo ingenuo di un toro che non sa di stare per morire di quanta non ce ne sarà mai in un assassino di animali per sport, per tradizione, per divertimento. Nessuna apologia per una tradizione che non è né artistica, né culturale, né compassionevole, né degna di creature che si definiscono “esseri umani”.

Foto: Michelito mostra l’orecchio strappato al torello appena ucciso (fonte Cocurin).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

19 Commenti

  1. francesca rossi

    Michelito va a scula e fai il bravo che va a finire che fai incazzare di brutto qualcuno un giorno e a scuola poi non ci puoi più andare dopo.

  2. HONTE A CE PETIT TORTIONNAIRE JE NE LE METTRAIS EN MAISON DE CORRECTION A CETTE A L AGE LA ON JOUES AUX BILLES ET QUE FONT LES PARENTS C EST IGNOBLE

  3. Sai cosa ti dico? Michelito vaffa…..lo, tu e tutti gli altri compari che ti stanno attorno!!!!!!!!

  4. E’ vero che questo ragazzino è usato come un manichino, un pupazzo, purtroppo.
    E’ davvero una cosa degradante e senza senso la corrida, basta!

    La cultura della violenza porta solo miseria.

  5. Senza p

    Non hanno altro da insegnargli. Deve finire.anche questa crudeltà verso gli animali

  6. Senza parole.. È una gran crudeltà. Vergogna anche i suoi genitori

  7. Chi permette questi crudeli atti barbarici è responsabile come lo è chi esegui queste pratiche indegne per una umanità. Speriamo che il momento in cui sarà incornato lui arrivi presto.

  8. ASSASSINOOOOO!!!

  9. complimenti a mamma e papa’ ma ancora di piu’ a questo bambino che sicuramente diventera’ un esaltato animale fatelo provare con un toro vero magari gli passa la voglia di massacrare vite vergogna

  10. Hijo de Satanás que son y nada más.

  11. Anche in Spagna ci sono scuole per bambibi nelle quali insegnano a toreare. Orribile pensare il tipo di educazione, pietá, etica che possono dare ai loro figli. Sono contro la CORRIDA e la combatto come posso, ma sará molto difficile sradicarla. Il governo l’ha addirittura dichiarata Festa Nazionale, tradizione e cultura, dicono loro. Incivili senza cuore, dico io!!! Mi risulta difficile mandare i miei commenti, non funziona bene la richiesta dati.,inoltre devo ripeterli tutte le volte anche se ho giá richiesto di condividere il Vs, Fb. Un saluto.

  12. Purtroppo c’è ancora molta ignoranza su questo argomento e i bambini sono vittime dei loro padri. Spero che un giorno questo disgraziato bambino possa esercitare il senso critico per comprendere che ciò che infligge a quei tori non è nè sport nè divertimento ma qualcosa di mostruosamente orribile. Altrimenti gli auguro senza falsa iposcrisia di essere incornato a morte da uno di quegli stessi tori che la sua mano impietosa non ha mai saputo frenarsi prima di sferrare il colpo mortale.

  13. Maria Antonietta D

    Questo disgraziato bambino Michelito non è altro che un LADRO, non ruba gioielli o denaro, bensì la VITA di altri. Bisognerebbe farglielo sapere.

  14. Il reuccio dei vigliacchi
    The little cowards king
    El COBARDE…..
    Insomma
    LA VERGOGNA DEL MESSICO

  15. Il reuccio dei vigliacchi
    The little cowards king
    El COBARDE…..
    Insomma
    LA VERGOGNA DEL MESSICO

  16. Mariuccia Fornasari

    COSA AVRANNO AL POSTO DEL CUORE, CON CHE SENTIMENTI VIVONO CODESTE PERSONE, ARRIVI A LORO LA CONOSCENZA DELLA COMPASSIONE, MA CI SARA’ UNA REGOLA CHE GLIELA FARA’ CAPIRE, SICURO.

  17. complimenti un futuro figlio di merda complimenti a papa’ e mamma che hanno cresciuto un prossimo delinquente

  18. povero ragazzo vittima anche lui di esseri insulsi che portando via a lui la purezza della gioventù e che tramite lui tolgono la vita ad altre creature innocenti……bisogna smetterla con questo sadismo…….

  19. Sono e rimango dell’idea che queste atrocità devono finire.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com