Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Varese: nel bosco il mattatoio clandestino e almeno 30 animali sgozzati

Varese: nel bosco il mattatoio clandestino e almeno 30 animali sgozzati

Un mattatoio clandestino e almeno trenta animali sgozzati sono stati scoperti in un bosco a Busto Arsizio, in provincia di Varese. Le macellazioni avvenivano all’interno di un’area recintata e “oscurata” parzialmente da spesse reti verdi.

I Vigili Urbani si erano insospettiti del continuo viavai di persone e hanno fatto irruzione sul posto assieme a Carabinieri e Guardia di Finanza.

Di fronte ai loro occhi, decine di animali agonizzanti a terra oppure sgozzati e riversi in una pozza di sangue. I veterinari ASL ne hanno contati almeno trenta, mentre altri venti erano in attesa di essere macellati all’interno di recinti improvvisati.

Tutti gli animali uccisi erano pecore destinate alla Festa del Sacrificio musulmana. In programma ci sarebbe stata l’uccisione di circa 200 esemplari.

Quattro uomini, scoperti a sgozzare gli animali, sono stati denunciati con l’accusa di maltrattamento di animali.

Non è chiaro quale destino sia stato invece riservato agli animali trovati ancora vivi.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Non ho parole……. ma quando ci sarà il rispetto verso gli animali???? Servono leggi più severe!!!! Meno male che ci sono tantissime persone come me che fanno segnalazioni e denunciano questi crimini!!!!

  2. ma perche’questi riti non li fate a casa vostra?

  3. stiamo diventando un popolo di poveretti se non si mette un freno a queste cose nel giro di pochi anni ci troviamo tutti col velo (anche gli uomini se non stanno attenti) stiamo retrocedendo troppo velocemente…..

  4. Ma la smettano questi pseudoreligiosi a commettere questi crimini da assassini vigliacchi perchè non solo li uccidono, ma fanno soffrire in maniera indicibile le povere bestie!
    Se ne vadano al loro paese a fare queste pratiche brutali e gli italiani che vi partecipano siano perseguitati dalla sfiga sempiterna

  5. Mariuccia Fornasari

    Stiamo tornando indietro di parecchi anni, tutte le nostre conquiste a favore degli animali stanno andando in fumo, abbiamo leggi che nessuno rispetta e le fa rispettare, non accetto in nessun modo questi sistemi di padronanza, e non è assolutamente giusto tollerare e lasciare fare,

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com