Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Appelli / Catanzaro: il cane chiuso nel sacco, buttato nella spazzatura, col muso legato

Catanzaro: il cane chiuso nel sacco, buttato nella spazzatura, col muso legato

“Arriva una foto di un sacco della spazzatura chiuso. Una segnalazione come le altre? Ma dio santo, come diavolo le fate le segnalazioni? E se malauguratamente non aprivamo la posta per controllarla? Il sacco lo lasciavate lì, chiuso?

Corsa contro il tempo, più veloci della luce. Il primo che si fionda è Oreste Colicchia perché abita lì vicino.

Siamo a Simeri Mare, località Balneare del Comune di Simeri Crichi, provincia di Catanzaro.

Apriamo il sacco ed ecco una piccola testolina priva di pelo e ricoperta di croste. Con il muso legato da uno spago. Eh si: facciamo in modo che non la senta nessuno così può morire in silenzio.

Vergogna! Vergogna!

Magari avete avuto anche l’indecisione e vi siete posti la domanda se metterla nella differenziata del vetro, della plastica, della carta o dell’umido? Invece no, perché la piccola Elly è ancora viva.

Abbiamo aperto il sacchetto e questa meraviglia ha avuto la forza di guardarci, incredula di quanto le stesse accadendo, dolorante e priva di pelo.

Abbiamo immediatamente chiamato l’ambulanza veterinaria creata dall’associazione Darko Onlus di Catanzaro, il cui presidente Dario Gareri si è sempre reso disponibile a qualsiasi ora del giorno e della notte non essendo l’ambulanza ancora autorizzata ad intervenire sui cani randagi (ennesima vergogna!).

Ebbene, lei è Elly, una mix spinone/segugio di circa 2 anni, femmina. Deperita, senza pelo, disidratata e soprattutto dallo sguardo spento.

Ricoverata presso la clinica veterinaria dei dottori Garcea e Anastasi, ora è sotto fluidoterapia.

Le analisi del sangue hanno rilevato una forte anemia e una forte infezione.

Positiva alla Leishmania e con i valori renali che hanno iniziato a precipitare.

Con tale clinica l’associazione vanta un debito terribilmente alto, ma nonostante tutto i medici che la gestiscono non si sono assolutamente tirati indietro.

Siamo qui, ancora una volta, a chiedere il vostro aiuto, perché è di questo che noi abbiamo bisogno. È solo grazie a voi che la nostra associazione va avanti, arrancando con fatica, ma avanti.

Per info e adozione:

Francesca Console 329 40 92 406 (se non rispondo sms o mail)

adozioni@animarandagia.org

Associazione “Anima Randagia” – Per la tutela degli animali in Calabria – Catanzaro

C.F. 97069570790 (dona il tuo 5×1000)

Iscritta all’albo provinciale n. 158

Per sostenerci:

Bonifico bancario: “Associaz. Anima randagia per la tutela degli animali in Calabria”

Iban: it14 h033 5901 6001 0000 0062 110

BIC (per l’estero): bcititmx

Banca Prossima, Filiale 05000 (Filiale di Milano)

Paypal: presidente@animarandagia.org

In entrambi i casi inviare sempre mail di conferma a presidente@animarandagia.org.

Per donarci il 5×1000: associazione “Anima Randagia” per la tutela degli animali in Calabria.

C.F. 9 7 0 6 9 5 7 0 7 9 0

Non possiamo far altro che ringraziarvi e ricordarvi che tutte le fatture, scontrini e quant’altro possa a voi servire per dimostrarvi la nostra onestà e correttezza sono disponibili sempre su richiesta e presso la sede sociale dell’associazione.”

Appello pubblicato dall’associazione Anima Randagia su Facebook.

Nella foto: la povera Elly al momento del ritrovamento (fonte Anima Randagia su Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

11 Commenti

  1. los animales son compañeros de todos los que ayudan a la gente a no sentirse solos hay que cuidarlos no maltratarlos ellos no se pueden defender y confian en nosotros que no se permita sufrir a ningun animalito…

  2. Mi domando se questi orrori prima o poi muoiano davvero con chi li compie, questo mi domando.
    E mi domando perchè?
    La vita passa così in fretta, perchè fermarsi a compiere questi delitti contro chi è innocente?
    Che significato c’è?

    Perchè?
    BASTA!!!

  3. Amo gli animali dalla nascita. Mi straziano le notizie orribili contro questi angeli. Sono anime senza parola ma parlano i loro occhi… Mi sento così impotente che a volte vado in crisi. Mi vergogno per i miei simili che compiono certe crudeltà. Prego. Condivido richieste di adozione. Dono qualcosa ma mi sembra così poco… così poco… vorrei proteggerli tutti… coccolarli… lo meritano. Ma noi, che abbiamo avuto la vita in dono e il mondo in custodia( trattandolo così male) secondo voi, meritiamo qualcosa? grazie a tutti quelli che aiutano gli animali. vi voglio bene e mi si riaccende la speranza. Prego x voi.

  4. non c’è commento x cose simili

  5. UN TUMORE PER QUESTI LURIDI INFAMI…TUTTO QUI!!!

  6. DRAGONETTI GRAZIA

    E poi mi chiedono…….: perché AMI GLI ANIMALI? Io rispondo che più conosco l’uomo e più ADORO gli ANIMALI

  7. che schifo! li legherei io sti stronzi, mani e piedi e imbavagliati!
    a morte sti decerebrati!!!

    ma quello che ha fatto la foto invece di slegarla e toglierla dal sacco, prima ci ha fatto la foto? o.o

  8. la crudeltà umana nn ha limiti…………………che schifoooooooooooooooooo

  9. Lo schifo di certe pratiche deve essere divulgato per far capire a chi dorme sugli allori che tutto questo DEVE FINIRE!!!!

  10. Devono finire questi crimini. Vergogna anche il soccorso pubblico

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com