Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Ancona: i cittadini si mobilitano per salvare una nutria avvelenata

Ancona: i cittadini si mobilitano per salvare una nutria avvelenata

Alcuni cittadini di Ancona hanno, negli scorsi giorni, segnalato alle guardie di Legambiente la presenza di una nutria in stato di sofferenza in zona Passetto.

L’animale, che si presentava in gravi condizioni, sembrava quantomeno gravemente ferito.

Intervenuti sul posto, alcuni agenti della Polizia Provinciale hanno trovato il roditore riverso su alcuni scalini e praticamente incapace di muoversi. L’animale, diversamente da episodi in cui veniva immediatamente abbattuto, è stato invece subito soccorso grazie all’intervento in loco di due veterinari.

La nutria è stata così trasferita presso il parco zoo di Falconara, unica struttura dei dintorni in grado di accogliere esemplari della sua specie. Secondo quanto riscontrato dai veterinari, la bestiola potrebbe essere rimasta vittima di un avvelenamento ma la riserva rimane fino all’esito di ulteriori esami.

Al momento attuale, sfortunatamente, non sono a disposizione ulteriori informazioni sulla vicenda, tuttavia va segnalato che diversi anconetani avevano negli scorsi mesi informato le forze dell’ordine di uno sgradevole accanimento verso le nutrie da parte di alcuni cittadini.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Sono pienamente d’accordo con tutti voi e mi unisco ai ringraziamenti verso chi l’ha aiutata!
    Grandi! 🙂

  2. Basta con gli stupidi pregiudizi sulle nutrie! sono animaletti placidi,puliti e VANNO RISPETTATI!

  3. Auguri alla povera bestiola e plauso a chi l’ha recuperata

  4. Bravi anconetani!Come abbiamo visto da video precedenti, la nutria non e’ aggressiva con l’uomo e non merita di essere maltrattata, spero che allo zoo venga curata e trovi un ambiente meno ostile di quello che ha dovuto subire finora.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com