Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Terni: la Provincia avvia il piano di abbattimento delle volpi fino al 2015

Terni: la Provincia avvia il piano di abbattimento delle volpi fino al 2015

Volpi nel mirino nella Provincia di Terni, dove fino al 2015 è stato approvato l’abbattimento “selettivo” della “specie volpe”.

Il provvedimento è stato approvato dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale della Regione e la motivazione è la solita di sempre: le volpi fanno concorrenza agli esseri umani nell’attività venatoria e sono mal sopportate dagli allevatori.

L’obiettivo, pertanto, è quello di “limitare i danni alla fauna selvatica nelle fasi di ambientamento e riproduzione e alla zootecnia ed è valido solo nelle zone di ripopolamento e cattura, zone di rispetto venatorio, zone addestramento cani di tipo permanente e aziende faunistico venatorie”.

A controllare le uccisioni, che saranno portate avanti da cacciatori “in regola con la licenza di caccia e abilitati al prelievo selettivo di volpi e cinghiali”, sarà la Polizia Provinciale.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Tutto questo è, e rimane colpa dell’uomo e della sua avidità.
    La solita vergogna, ogni volta è sempre la stessa storia.
    Che facessero delle politiche oneste e costruttive, protezioniste per una volta e lasciassero in pace questi cazzo di animali!

    Sdegno massimo.

  2. Ma perchè non si possono sopprimere gli uomini ?
    Perchè quelli in sovrannumero sono sempre gli animali ?

    Che schifo!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com