Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Salerno: spara ad un randagio con un fucile per la caccia ai cinghiali

Salerno: spara ad un randagio con un fucile per la caccia ai cinghiali

Secondo quanto riportato dall’associazione ProMassicelle, le aggressioni e le uccisioni di cani nella piccola frazione di Montano Antilia, Salerno, sono sistematiche. Di norma gli aguzzini preferiscono “l’avvelenamento e l’impiccagione come metodologie di esecuzione favorite”.

Stavolta, invece, è stato utilizzato un fucile per la caccia ai cinghiali per sparare ad un randagio.

L’episodio è avvenuto sabato mattina verso le dieci e trenta, in pieno centro abitato: un soggetto non identificato ha esploso un colpo di fucile all’indirizzo di un cane. Il randagio, centrato in pieno e agonizzante, è riuscito solo a trascinarsi per pochi metri cercando soccorso presso un contadino della zona.

Gianluca Lemanna, presidente dell’associazione ProMassicelle, commenta con amarezza: “Le forze dell’ordine, avvisate, non si sono ancora fatte vedere. Dell’amministrazione comunale nemmeno l’ombra. Siamo totalmente abbandonati a noi stessi e in questi casi, si sa, a vincere sono l’omertà e la legge del più forte”.

Della vicenda non sono stati resi noti altri particolari, ma il cane risulterebbe deceduto.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Sporchi assassini che verranno perseguitati dalla sfiga sempiterna. Comune e organi competenti colpevolmente assenti. Si ricordino che è un loro DOVERE intervenire.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com