Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Roma: sta meglio la lupa rimasta vittima della trappola per cinghiali

Roma: sta meglio la lupa rimasta vittima della trappola per cinghiali

Con un po’ di fortuna, la lupa trovata vittima di una trappola per cinghiali non perderà la zampa martoriata. Del caso in questione, accaduto in provincia di Roma qualche giorno fa, avevamo parlato in questo articolo.

È ora Geapress a pubblicare alcuni aggiornamenti sull’animale, una giovane femmina per la quale il team veterinario ha per il momento sconsigliato l’amputazione dell’arto lesionato, preso ripetutamente a morsi al fine di liberarsi dai lacci d’acciaio.

Il dottor Antonio De Marco, responsabile del Parco dell’Abatino, ha esaminato la zampa posteriore sinistra, decisamente malmessa: la parte distale è composta fondamentalmente da brandelli di tendini, ossa e muscoli, ma non è escluso che con una adeguata terapia antibiotica una cicatrizzazione possa essere possibile.

Seppure flebile, questa è una speranza alla quale lo staff veterinario si aggrappa con tutte le sue forze perché una amputazione significherebbe, per la lupa, una vita in cattività: non potrebbe infatti mai più essere rilasciata in natura.

Lei, intanto, è vigile e un po’ spaventata, confusa da tutte le attenzioni che le vengono dedicate.

Ci auguriamo di potervi dare aggiornamenti positivi al più presto.

Foto: il momento del soccorso alla lupa (archivio).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Speriamo bene, e speriamo sempre che il fenomeno della caccia e del bracconaggio che coincidono, si estingua quanto prima!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com