Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / [PETIZIONE] Corrida come patrimonio dell’umanità per l’UNESCO? No, grazie

[PETIZIONE] Corrida come patrimonio dell’umanità per l’UNESCO? No, grazie

In Spagna si combatte. Non per mettere fine alla tauromachia ma per far dichiarare all’UNESCO la corrida come patrimonio dell’umanità.

Patrimonio di cui, per inciso, noi facciamo volentieri a meno.

Neppure i partiti orientati più a sinistra (Partito Popolare, che ha la maggioranza assoluta in Parlamento) si sono opposti, in terra iberica, all’ennesimo schiaffo morale nei confronti degli animali e della comunità antispecista internazionale. Il risultato è che la legge è stata approvata in Camera Bassa ed è passata in Senato. Ha contro solamente pochi partiti minori e l’esito del dibattimento pare scontato.

La Catalogna, che un anno fa circa ha abolito le corride, guarda con sdegno al Parlamento iberico, e la stessa reazione proviene da tutte le altre regioni spagnole che stanno meditando se dare un taglio netto ad una “tradizione” che è civile e progredita quanto l’inquisizione (non a caso, sempre spagnola).

Il problema è che casomai l’UNESCO decidesse di accettare la proposta fatta, nessuna regione potrebbe più procedere all’abrogazione degli spettacoli con i tori.

Chi vorrebbe ora presentare una richiesta formale direttamente all’agenzia dell’ONU è addirittura la Commissione Cultura del Congresso spagnolo. A sostegno della richiesta ci sarebbero addirittura 600mila firme, tra cui quelli di personaggi politici di spicco come il premier Mariano Rajoy e celebrità spagnole come Mario Vargas Llosa e Joaquin Sabina.

Mentre quasi tutto il resto del mondo si sforza di fare un passo avanti in termini di tutela degli animali, la Spagna si ostina ad andare a ritroso. Sporcandosi le scarpe in arene luride di sangue innocente.

Cliccate QUI per firmare la petizione con cui si chiede all’UNESCO di bocciare la proposta spagnola di includere la corrida nel patrimonio dell’umanità.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

10 Commenti

  1. Silvia Sorrentino

    Assolutamente contro ogni forma di sofferenza animale

  2. Tutto questo è un insulto, ecco a cosa pensano i governanti della Spagna in crisi.
    Vergogna, siete rimasti al tempo dei Borja!

  3. Non bisogna considerare la corrida uno spettacolo nè una tradizione…è solo una VERGOGNA E UNA TORTURA …..

  4. Basta a queste torture…….non è possibile considerare tradizione un atroce spettacolo

  5. Luisa Benedini

    Se verrà riconosciuta, boicotterò l’UNESCO

  6. Io non firmo perchè sono gli spagnoli che devono dichiararsi se vogliono essere considerati un popolo umano
    Se vogliono la corrida se la tengano saremo noi a dover boicottare la Spagna in tutte le manifestazioni turistiche
    In ogni caso peste e corna a tutti i “protettori” della corrida

  7. Basta Veramente!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  8. rosalba scavino

    BASTA CON QUESTE ATROCITA’ BASTAAAAAAAAAAAAAA

  9. Bastaaaaaaa basta!!!!! non possiamo permettere queste atrocità !!!!!!!!!!!!!!!!

  10. Mariuccia Fornasari

    MA QUESTA E’ PROPRIO BELLA, MA CON QUALE CORAGGIO CHIEDONO QUESTO RICONOSCIMENTO, FRUTTO DI TANTA SOFFERENZA ALL’UNESCO? SPERO VIVAMENTE NON SIA NEMMENO PENSATA UN MOMENTO, QUESTO POSSA ESSERE POSSIBILE. ..VERGOGNA SPAGNA, VERGOGNA PER TUTTO QUESTO DOLORE CHE ANCORA NON HAI CAPITO.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com