Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / Pecora crocifissa, agnelli sgozzati e cani impiccati. LAV denuncia il film “L’Arbitro”

Pecora crocifissa, agnelli sgozzati e cani impiccati. LAV denuncia il film “L’Arbitro”

“Una pecora crocifissa, un agnello decapitato, cani impiccati. Nel film uscito nelle sale da pochi giorni, “L’arbitro” di Paolo Zucca, interpretato da Stefano Accorsi, la Sardegna è raccontata anche così.

Poiché la casa di produzione Lucky Red non ha risposto alle richieste di chiarimento riguardo alla provenienza degli animali utilizzati, e aldilà della questione etica, la LAV ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Roma.

L’Associazione ricorda, infatti, che se gli animali fossero stati uccisi appositamente per la scena, questo configurerebbe la violazione dell’articolo 544 bis del Codice penale, con la pena della reclusione da quattro mesi a due anni e per chi ha organizzato e promosso il film; oltre alla reclusione è prevista dall’articolo 544 quater la multa fino a 15mila euro.

“La violenza sugli animali esiste e rappresentarla non è uno scandalo ma è un reato commissionarla ed eseguirla per un film – ha detto Gianluca Felicetti, presidente LAV – speriamo che le case cinematografiche finalmente sposino, anche a loro tutela, un Codice preventivo di comportamento controllato da parti indipendenti che eviterebbe usi e abusi degli animali”.”

Comunicato stampa inviatoci da LAV, 4 ottobre 2013.

Nella foto: una scena del film da boicottare (fonte diretta LAV).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

17 Commenti

  1. que celui qui martyrise un animal tel qu,il soit soit puni il faut en finir il y a trop de mechancetes et de sadisme bientot il faudra qu,on fasse justice nous meme ..stop a la cruaute

  2. ….BASTEREBBE LEGGERE I TITOLI DI CODA DEL FILM, DOVE VIENE DICHIARATO CHE NON E’ STATA USATA NESSUNA VIOLENZA NEI CONFRONTI DEGLI ANIMALI…AH QUASI DIMENTICAVO, POPOLO DI PERSONE SVEGLIE I CANI IMPICCATI ERANO 2 PELUCHES.

  3. ma quale finzione storto, sono stati uccisi realmente

  4. Non riusciamo a credere che tu non abbia capito PERCHE’ è partita la denuncia… 🙂

  5. Che deficienti, non riesco a credere che c’è gente con confonde ancora realtà e finzione !!!

  6. Chi non risponde solitamente è colpevole, anche se è certamente più sincero nel proprio silenzio di chi si ostina a professarsi innocente quando non lo è affatto negando l’evidenza dei fatti.
    Anche perchè altrimenti sarebbe giunta una risposta chiara fin da subito, senza paura né indugi di sorta.
    A meno che non si voglia cavalcare l’onda del dissapore mediatico per promozione pubblicitaria invitando sia scettici che convinti alla visione del film (a quel punto che sia vero o falso non conta, conta che la gente ne parli e veda la pellicola).

    Non ho visto il film in tutta onesta, ma posso dire che il cinema italiano – o ciò che ne rimarrebbe – ad oggi è veramente di qualità infima, e se mai si dovesse arrivare a compiere crudeltà sugli animali per farsi reclamare o portare scandalo per massimizzare profitti e salire alla cronaca, ciò sarebbe ancor più deprecabile e disgustoso.

    A me questo non sembra finto, tuttavia mi riserbo di vedere la pellicola – non al cinema sia chiaro (tanto non ci arriverebbe comunque dove abito) – e di attendere risposta da chi chiamato a porgere spiegazioni in merito.

    Ha più palle questo giovane montone morto crocifisso che tanti altri!

    http://www.asca.it/upload/news/20131004/277-0-43153_pecora.jpg

    Saluti

  7. Ok sono daccordo, denunciare è importante anche perché così si farà chiarezza ed in futuro oltre che ad un precedente a cui appellarsi, ci sarà anche più attenzione da parte delle produzioni.

  8. Ciao Giuseppe, LAV ha denunciato la questione in procura per un motivo chiarissimo: nessuno coinvolto con la pellicola avrebbe risposto alle domande che tu stesso poni sopra.

  9. Sono vegano, contestare ok ma prima qualche riflessione:
    -1 si tratta di animali finti? nessun problema etico ne altro, denuncia un comportamento che in certe realtà accade con quelli veri, quindi ben venga la denuncia del regista per fare luce anche su queste cose.
    -2 si tratta di animali veri ma morti presi dagli allevamenti? purtoppo in quesi posti maledetti muoiono all’ordine del giorno, e anche in questo caso non vedo il problema per i motivi identici del punto 1.
    -3 gli animali sono stati uccisi apposta? qui il problema cè, conosco gente che non se lo porrebbe, affermando che tanto finivano se non appesi in una padella, invece cè, perché uccidere per mangiare la legge lo permette per altri motivi no.
    io rabbrividisco di rabbia quando nei film vedo uccisioni di innocenti, tutti, dal maialino alla persona, però sono film che denunciano delle realtà spesso peggiori, se si rimane nella finzione durante la produzione ok, altrimenti oggi ci sono pene da scontare.
    Chi di voi conosce il film “Una lucertola con la pelle di donna”? Dentro cè una scena di cani vivisezionati, talmente reale e atroce che la LAV mi pare, ma non ricordo esattamente se loro o altri, sporsero denuncia. Bene, persero la causa perché il regista portò in aula i cani finti, e sembravano veri.

  10. CARA…PENSO CHE NON CI SIA NEANCHE IL TANTO DI RISPONDERE VISTO CHE è UN FILM!!!!! e non penso che si faccia tutto questo casino anche per altri film dove si vedono animali e persone ammazzate!!!ed è pieno…!!! appunto perchè è un film!! io per prima mi sarei incazzata se avrebbero utilizzato animali veri,sono animalista e vegetariana da 8 anni..(da prima della moda veg)… ma qua si parla di un film!!! cosa c’è di reale in un film??nienteee!!!! è UN FILM!! è UN FILM!!!! è UN FILM!!!!! è UN FILMMMMMMMMMMMMMMM!!!!!!!!!!!!!!!!! e a quest’ora se fosse tutto reale non esisterebbero neanche gli scenografi e gli artisti che creano mostri, cadaveri di persone e animali ecc…!!! è UN FILMM!!!!!!!!!!!e se nessuno ha risposto è appunto perchè non c’è neanche il tanto di rispondere….perchè??? perchè è UN…. FILMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMM!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  11. cara MaRi, non crediamo che fosse quello il messaggio del comunicato di LAV che abbiamo ripubblicato per dovere di diffusione, su richiesta.

  12. E chi ha visto il film capisce il messaggio del regista in quelle scene…cioè che certe cose non vanno fatte, per questo le rendono così crude e reali!appunto per lanciare dei messaggi!

  13. ma state scherzando?io sono animalista..vegetariana…e ho visto il film…anche mentre lo giravano! nel mondo esistono persone con doti artistiche capaci di ricreare la realtà che lavorano sopratutto nel mondo del cinema, e hanno la capacità di rendere delle scene reali!! vi posso assicurare che non hanno ammazzato nessun animale per girare questo film! penso che comunque il regista sia contento del fatto che è sembrato tutto così reale!voi ne siete la prova! ma state tranquilli…i cani stanno ancora correndo felici…e così gli agnelli!! 😉 (sempre se non è arrivata qualche volpe a mangiarseli!!!) andate a vederlo…e mettetevi in testa che nel mondo del cinema c’è ben poco di reale… non penso che la bambina dell’esorcista sia nata con quella faccia…e non penso neanche che nelle sparatorie dei film polizieschi ci siano veramente dei morti!non pensate? se no chi sarebbe lo scemo che va a far l’attore!!! guardate tutto con la consapevolezza che è un film!!!

  14. Ma è terribile!!!! Ma che roba è? Come se non bastassero le atrocità che quotidianamente leggiamo……..

  15. ma non hanno altro da fare che realizzare un film del genere? Perchè non incentivare la produzione di film che raccontano di volontariato, di aiuti concreti e di civiltà nei confronti degli animali?

  16. Se fosse come dicano e un crimine e come tale deve essere punito con una pena esemplare e non con un migliaio di €. Carcere almeno 20 anni
    VERGOGNA!

  17. Complimenti incondizionati alla LAV sempre attenta al bene dei nostri amici animali.Alle case cinematografiche che dovessero disattendere la legge peste e corna = informiamoci e boicottiamo quei film in odore di trasgressione

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com