Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / USA: abusava dei suoi ibridi di lupo, finisce divorata

USA: abusava dei suoi ibridi di lupo, finisce divorata

Aveva 67 anni e si chiamava Patricia Ritz la donna i cui resti sono stati trovati all’interno della sua abitazione in Kentucky.

A nutrirsi dei resti sarebbero stati i numerosi cani con i quali la donna viveva e verso i quali era stata ripetutamente accusata di maltrattamenti. È improbabile che siano stati gli animali ad ucciderla, ma di sicuro hanno dovuto cibarsi del suo corpo per sopravvivere chiusi all’interno dell’abitazione. È invece plausibile che la 67enne sia deceduta per un malore improvviso.

Secondo quanto riportato da GreenStyle, la Ritz aveva “collezionato una serie di condanne per abusi e maltrattamenti” ma nonostante le ripetute ispezioni da parte di polizia e guardie zoofile, nessuno aveva provveduto a sequestrare i cani che la donna ospitava, soprattutto a causa dell’abitudine della Ritz di spostarsi di stato in stato. Al contrario, gli animali in suo possesso erano addirittura aumentati di numero dal 1986 ad oggi.

Il numero di cani che la donna era riuscita a raccogliere è impressionante: si parla infatti di 189 esemplari, scoperti qualche tempo fa detenuti in condizioni disumane che ne avevano minato il corpo e lo spirito, tanto da costringere ad una soppressione quasi collettiva (159 animali vennero eutanasizzati).

Dopo il ritrovamento dei resti della Ritz, i cani superstiti (attualmente circa cinquanta) sono stati suddivisi tra una clinica veterinaria ed un rifugio per animali. Considerato che molti di questi sono ibridi di lupo, una adozione è probabilmente fuori discussione mentre invece è altamente possibile la loro sistemazione vita natural durante in un santuario apposito, dopo il percorso di riabilitazione fisica ed emotiva.

Tra i cani soccorsi c’erano femmine e cuccioli e femmine gravide e in procinto di partorire: la Ritz non aveva mai sterilizzato né maschi né femmine.

Foto: uno degli ibridi di lupo soccorsi (fonte Schnauzi).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. to mo ! e giustizia è fatta!

  2. Che siano maledetti questi miserabili, un bastardo in meno!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com