Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Rieti: frazione presa di mira dall’avvelenatore, è strage di cani e gatti

Rieti: frazione presa di mira dall’avvelenatore, è strage di cani e gatti

Nella frazione di Case San Benedetto, a Rieti, i proprietari di animali domestici hanno paura. Sono infatti ormai numerose le vittime a quattro zampe di un anonimo avvelenatore che imperversa nella zona.

L’ultimo a morire è stato un cucciolo di cane di circa tre mesi di età che (inspiegabilmente) stava facendo un giro da solo quando ha divorato l’esca avvelenata. Il suo corpo senza vita è stato ritrovato dagli stessi proprietari dietro una siepe, dopo che l’animale era rientrato in giardino.

Il cucciolo entra dunque a far parte nella lista sempre crescente delle vittime, che finora ammonta a 15 animali in tutto (sette cani e otto gatti padronali, mentre non è chiaro se vi siano potenziali vittime anche tra i randagi). I proprietari delle bestiole uccise hanno sporto denuncia e in particolare la famiglia del cucciolo ha affisso nella zona il necrologio che riportiamo in apertura di articolo.

Raccomandiamo ai residenti di Case San Benedetto di prestare la massima attenzione e di informare le forze dell’ordine di qualunque movimento sospetto.

Nella foto: il necrologio per il cucciolo ucciso (fonte IlMessaggero).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Fate installare delle telecamere, per la sicurezza pubblica.
    La moda di far girare il cane da solo, non l’ho mai capita e mai la capirò.

  2. Gli avvelenatori sono la razza più subdola degli esseri cosi’ detti umani. E’ gentaglia che si limita a uccidere povere bestiole che non gli hanno fatto nulla; E’ un essere spregevole che, probabilmente, ce l’ha con i suoi concittadini che detengono gli animali-
    Abbiate pazienza, presto gli arriverà la sfiga sempiterna

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com