Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Reggio Calabria: fucilate alla lupa rimasta intrappolata nei lacci metallici

Reggio Calabria: fucilate alla lupa rimasta intrappolata nei lacci metallici

È stata finita a fucilate, la lupa rimasta vittima di un laccio metallico da bracconiere a Brancaleone, in provincia di Reggio Calabria.

Il ritrovamento del corpo senza vita del superpredatore è avvenuto lo scorso 3 dicembre, ma se n’è avuta notizia solamente nelle scorse ore.

Secondo quanto riportato da Geapress, la lupa sarebbe stata tuttavia uccisa altrove, molto probabilmente sull’Aspromonte orientale. Il suo corpo sarebbe stato solo successivamente scaricato su una panchina di Brancaleone, quasi a trasmettere un messaggio di stampo mafioso.

Il CABS (Committee Against Bird Slaughter) parla di un accanimento particolare dei bracconieri, che non esitano a valicare persino i confini del Parco Nazionale per battute di caccia abusiva ad animali teoricamente intoccabili come ghiri, rapaci, lupi.

“La strage [dei rapaci NdR] è ampia, silenziosa e invisibile, come avviene per le migliaia di ghiri che sono già stati catturati illegalmente con ogni genere di trappole oppure uccisi a colpi di fucile, e giacciono adesso spellati nei freezer dei bracconieri prima di essere smerciati ai ristoranti”, commenta il CABS in una nota, chiedendosi come mai attività criminali di questo tipo non vengano adeguatamente contrastate.

Nella foto: la lupa uccisa (fonte Geapress).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. In questo istante, mentre scrivo, continuo a sentire i PUM PUM dei “coraggiosi cacciatori” qui, nella mia zona. Gli auguro gli esploda il fucile in mano, a questi e a tutti gli altri.
    Niente altro da dire.

  2. Mi auguro che chi di dovere spari a vista sui bracconieri/cacciatori (che sono la stessa cosa) prossimamente, è una soluzione più che equa e minimamente accettabile.

    I lupi sono animali meravigliosi, ma anche tutti gli altri che vorrebbero vivere la propria vita in pace senza disturbare nessuno e non gli è permesso.
    Vergogna.

  3. Non impareranno mai a Reggio Calabria…..è una lotta senza fine. Ingnoranza a manetta.

  4. Alessandra Greco

    Inaccettabile! Mi domando dove siano i controlli! Non è possibile tollerare simili soprusi a scapito di povere creature indifese! Poi francamente non capisco il messaggio mafioso che dovrebbe trasmettere una povera lupa lasciata morta nel mezzo di un paese! Solo una mente malata può compiere gesti di questo genere e, in quanto tale, costituisce un pericolo sia per gli animali che per tutte le persone lì vicine!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com