Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Inferno Caserta: il raid antibracconaggio tra trappole e cani da caccia fucilati

Inferno Caserta: il raid antibracconaggio tra trappole e cani da caccia fucilati

È una zona molto vasta funestata da camorra, bracconaggio e sporcizia quella in cui è intervenuto il Nucleo Sabotaggio Trappole e Richiami di Aversa. A coordinare l’operazione, che ha coperto le campagne di Castelvolturno, Giugliano, Mondragone, Villa Literno e Cancello di Arnone, è stata una squadra capitanata dal Comandante Saverio Mazzarella.

In tutta l’area, davvero ampia, sono state disinnescate quasi un centinaio di gabbie trappola posizionate dai bracconieri per la cattura di animali, soprattutto uccelli canori come cardellini, verzellini, pettirossi, peppole, faneli e usignoli (specie protette, tutte quante).

Inoltre, il Nucleo Sabotaggio Trappole e Richiami ha colto in flagranza di reato anche numerosi bracconieri intenti a cacciare anatre. Sfortunatamente, però, i delinquenti si sono dileguati nei canneti.

Infine, quasi duecento animali sono stati restituiti alla natura. Tra questi, non solo volatili ma anche volpi, faine e donnole.

Tutte le trappole disinnescate sono state distrutte e smaltite secondo i principi della raccolta differenziata.

Purtroppo, nelle campagne sono stati trovati anche i corpi senza vita di svariati cani uccisi a fucilate dai loro stessi proprietari, forse perché poco adatti per la caccia o inefficienti. Due falchi maschi, in pessime condizioni di salute, sono stati soccorsi mentre per alcuni loro simili non c’è stato nulla da fare.

Il Comandante Saverio Mazzarella commenta: “Sarebbe opportuno che le istituzioni casertane e i vari organi preposti al controllo e alla repressione dei reati ambientali, e le varie associazioni di guardia ambientale sparse sul territorio, provvedano al più presto a collaborare attivamente invece di proliferare nell’inerzia e nel totale abbandono del territorio, martoriato e inesorabilmente depauperato, forse per sempre”.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Anch’io aggiungo un GRAZIE, Sergio!

  2. Bravo Sergio mi unisco al tuo elogio!
    Bravi, continuate così, purtroppo la strada è lunga.

  3. Complimenti a tutte le forze dell’ordine che si battono per liitre questa vergogna del casertano

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com