Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Treviso: il cane da caccia preso a fucilate alla schiena, morto per strada

Treviso: il cane da caccia preso a fucilate alla schiena, morto per strada

È stato trovato in mezzo alla strada, nel Comune di Castello di Gogego (Treviso), il corpo senza vita di un cane di razza setter preso a fucilate alla schiena.

Secondo LAV, l’uccisione con arma da fuoco è evidente dai grossi fori presenti sul dorso dell’animale, che non era munito di microchip: l’identificazione del proprietario, responsabile o meno che sia della sua morte, sarà quindi pressoché impossibile.

“Non è un fatto raro che un cane di una razza solitamente utilizzata per la caccia muoia di morte violenta”, commenta LAV in una nota. “Si tratta purtroppo di situazioni abbastanza comuni, e vicino alla riapertura ufficiale della stagione della caccia possono avere una maggiore incidenza. A dispetto di quello che sostengono i cacciatori, cioè di amare i loro cani, molto spesso quegli stessi cani che li hanno accompagnati nelle loro battute fanno la fine degli altri animali”.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Criminali, in galera e ai lavori forzati.
    Siete la feccia assassini.

  2. Ma non diciamo eresie i cacciatori non amano gli animali e trattano i loro cani in maniera indegna: Il fatto stesso che venga tenuto senza chip la dice lunga. Sfiga sempiterna ai cacciatori in toto

  3. auguro a quello schifoso che ha ucciso questo povero cagnolino di fare una fine mille volte più orribile

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com