Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Sassari: tre aragoste “abusive” passano dal ristorante alla libertà

Sassari: tre aragoste “abusive” passano dal ristorante alla libertà

Tre aragoste destinate a finire nel piatto degli avventori di un ristorante di Castelsardo, in provincia di Sassari, hanno miracolosamente riguadagnato la libertà.

Gli animali sono stati restituiti al loro mare dagli uomini della Guardia Costiera di Porto Torres dopo che, nel corso di un’operazione di Polizia Marittima, sono risultati privi di targhetta identificativa.

Il ristoratore, che non aveva denunciato nulla al Servizio Pesca Regionale, violava pertanto le norme specifiche emesse dalla Ragione Sardegna a “tutela” (virgolette d’obbligo) delle aragoste autoctone. L’uomo dovrà ora pagare una multa salatissima.

Agli animali, invece, auguriamo di cuore di non incappare mai più in un pescatore.

Foto: un momento della liberazione (fonte Geapress).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Qua tutti abusivi bene.
    Mi fa piacere che le aragoste siano tornate a casa.

  2. AUGURI DI LUNGA VITA ALLE “FORTUNATE” ARAGOSTE

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com