Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Reggio Emilia: i bracconieri notturni di caprioli. I corpi degli animali trovati straziati

Reggio Emilia: i bracconieri notturni di caprioli. I corpi degli animali trovati straziati

Sono stati ritrovati straziati in un campo, la mattina dopo, i caprioli presi di mira dai bracconieri “notturni” a Carpineti, in provincia di Reggio Emilia.

Gli animali, due in tutto, sono stati ritrovati a pochi metri di distanza l’uno dall’altro: il primo con uno squarcio su un fianco provocato da una fucilata, il secondo legato ad un albero con una corda di plastica.

A fare la terribile scoperta sono state le guardi ecologiche del posto che subito hanno avvisato il Comune. Agli uomini del CRAS Rifugio Matildico, infine, è toccato il doloroso compito di rimuovere i resti.

Secondo quanto trapelato, non si ritiene che il corpo del capriolo legato ad un albero servisse per attirare predatori come orsi o lupi, che difficilmente scendono così a valle. Si suppone dunque che si sia trattato di un gesto di puro sadismo, le cui motivazioni restano sconosciute.

Secondo Legambiente è necessario che nella zona vi sia vigilanza armata al fine di evitare episodi simili.

Nella foto: il capriolo ucciso a fucilate (fonte Reggionline).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Questi sono cacciatori di giorno e bracconieri di notte.
    La differenza?
    Nessuna.

  2. Nessuna parola…
    Ne avrei TROPPE da dire, quindi nessuna parola. E’ meglio.

  3. marda chi e’ stato e’ solo merda

  4. che brutturia hanno degli occhi cosi’ dolci!! <3 <3

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com