Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / [VIDEO] Toro de la Vega: Volcano è morto difendendosi, almeno tre persone incornate

[VIDEO] Toro de la Vega: Volcano è morto difendendosi, almeno tre persone incornate

 

Volcano ha colto di sorpresa i lancieros di Tordesillas, durante il Toro de la Vega di ieri. È morto, naturalmente – per lui non ci sarebbe stato scampo – ma lo ha fatto in un modo particolare, che ha in qualche modo rovinato la festa ai sadici che lo stringevano nella pineta, per trafiggerlo con le lance.

Volcano è stato trasportato attraverso le vie del paese a bordo di un camion, tra le urla della popolazione. Gli attivisti raccontano che si guardava attorno confuso. Gli occhi un toro di 580 chili, innocenti e inconsapevoli, che si fissavano sui suoi carnefici.

Volcano ha sorpreso tutti quando, a torneo iniziato e vittima dell’assedio, ha reagito non solo scappando ma – quasi sapesse che non ci sarebbe stato scampo – contrattaccando. Le versioni sono ancora confuse, ma sarebbero dalle due alle quattro le persone rimaste vittima delle sue cornate.

È confermato che uno dei lancieros colpiti ha riportato un trauma cranico. Si parla di poi di varie fratture e della lacerazione di una coscia per gli altri.

Il secondo colpo di scena di Volcano è dato dalla durata della sua agonia: cinque minuti. Alle 11,15 di ieri mattina se n’era già andato.

Una morte orribile, trafitto da decine di lance (sono circa cinquanta i lancieros che infine “chiudono” il toro nella pineta, prima di sferrargli il colpo di grazia), ma relativamente breve soprattutto se paragonata a quella dei tori che lo hanno preceduto: Volante (Toro de la Vega 2012, venti minuti di agonia) e Afligido (Toro de la Vega 2011, tra i trenta e i quaranta minuti a sbavare sangue mentre qualcuno, contravvenendo alle regole, addirittura gli si avvicinava a piedi per trafiggerlo con un cacciavite preso chissà dove).

Volcano se n’è volato via in fretta, senza dare troppa soddisfazione ma se anche così non fosse stato, di ben poca gloria potrebbe fregiarsi il “vincitore” del torneo, tale David Rodriguez di Valladolid. Una faccia su cui Cesare Lombroso avrebbe molto da dire. Rodriguez, a caldo, ha dichiarato: “È la prima volta che uccido, e mi sento orgoglioso” (sic).

Ma non c’è gloria né vanto nell’uccidere un animale indifeso, terrorizzato, svantaggiato, assediato, disorientato.

Va poi aperta una piccola parentesi sulla presenza degli attivisti per i diritti animali. Le misure di sicurezza per evitare che arrivassero dove toro e lancieros si confrontavano erano massicce, quest’anno, ma qualcuno ce l’ha fatta ed è riuscito a correre fino alla pineta. Qui, è diventato oggetto di una sassaiola da parte degli aguzzini e una ragazza è rimasta ferita alla testa ed è stata ricoverata in ospedale.

Neppure la Guardia Civil, chiamata sul posto per mantenere l’ordine, avrebbe avuto la mano leggera e anzi si mormora di brutti gesti nei confronti degli attivisti (nella fattispecie, un dito che si attraversa di piatto la gola, come una lama). Se l’agente in questione venisse individuato, magari in alcune riprese video, passerebbe un guaio.

La morte di Volcano è avvenuta di fronte a 50,000 persone, con dignità, in silenzio.

***

“Mi fa male all’anima vedere un animale in fuga da personaggi che lo inseguono armati di lance. Mi ribolle il sangue, e il cuore mi duole nel vedere le sue ferite che sanguinano. È il sangue di un innocente per la cui morte non si prova alcuna pietà. Il mio disprezzo e il mio disgusto sono per voi, che brandite una lancia e date sfogo alla vostra ferocia. Combatto per una società che non accetti il martirio di un animale fino alla morte. Per una società senza squilibrati sanguinari che girino liberamente per la strada. Se pensi che la violenza sia divertente, alza lo sguardo. #STOPToroDeLaVega”.  [parole di Russell Simoni su Facebook].

Nella foto: Volcano circondato dai lancieros poco prima di morire (fonte LaInformacion), sul punto di caricare il fotografo, mentre viene colpito dalle lance (fonte News) e l’addio al toro da parte degli attivisti (fonte Toros Libres su Facebook).

Di seguito: le prime immagini del torneo.


© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. Ciao, nobile, fiero, grande, valoroso Volcano, vittima innocente! Ti vogliamo bene, ovunque tu sia!

  2. Io comunque vorrei capire cosa significa questo orrore.
    Mi dispiace ma non ci riesco.

    E non ci riesco a capirlo perchè tutto questo è crudeltà e sadismo.

    Mi dispiace per il toro Volcano, ne ha incornati troppo pochi!

  3. Volcano, sii fiero di te, che il tuo spirito si elevi oltre le miserie umane:
    sei morto combattendo, come solo gli eroi muoiono! Da eroe non puoi voltare il tuo sguardo fiero quaggiù…

  4. grande toro hai stravinto contro quella merda di uomini che si considerano grandi ma di grande non hanno nemmeno le palle spero che gli restino i segni a vita

  5. VOLCANO vittima inconsapevole della ferocia umana = Sappi che una buona parte degli umani non è come quei 50.000 aguzzini che si hanno sfogato la loro sete di sangue su di te. Che il mondo dell’arcobaleno dove vanno gli animali sia a tua disposizione per darti quella felicità che non hai avuto in terra: vivi felice

  6. E’ morto combattendo contro infami vigliacchi e non si è arreso al sadismo che accompagna la nostra razza. Lui sì, che è un eroe e un, inconsapevole, esempio. Onore e Gloria Volcano. Addio Fratello.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com