Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Sondrio: cerva e cucciolo adottati dal paese. Entrambi uccisi dai bracconieri

Sondrio: cerva e cucciolo adottati dal paese. Entrambi uccisi dai bracconieri

Una cerva ed il suo cucciolo adottati dal paese di Mazzo, in provincia di Sondrio, sono stati colpiti a morte dai bracconieri.

I due animali uccisi avevano, negli scorsi mesi, sviluppato un rapporto privilegiato con i residenti del posto, ai quali si avvicinavano senza paura e in piena fiducia. Una fiducia tradita da qualcuno che ha approfittato proprio della particolare mansuetudine e vulnerabilità della cerva e del suo piccolo per ucciderli entrambi.

L’esecuzione è avvenuta l’ultimo sabato di agosto, a caccia ancora chiusa, ma se ne è avuta notizia soltanto negli scorsi giorni.

Un pensionato di Mazzo, che era solito occuparsi delle bestiole, racconta: “Erano le 17,30 e ho sentito cinque fucilate provenire dalla vallata, poi alle 21,30 ne ho sentite altre tre più vicino alla zona di Mazzo, fra il fiume Adda e lo stabilimento Rigamonti, dove le bestie amavano stare. Erano fucili a canna liscia”.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. MERDE FATE SCHIFO ….E NESSUNO PAGA PER QUESTO?

  2. Poveri animali quanti dis….umani senza cuore!!

  3. Spero che questi criminali siano assicurati alla giustizia,per me questa gente vale 0,è immondizia!

  4. Ho reso partecipi i iei amici di google di questa mascalzonata schifosa da parte di esseri indegni di stare al mondo che saranno perseguitati dalla sfiga sempiterna
    NON E’ UN AUGURIO E’ UNA CERTEZZA

  5. Nessuna parola può descrivere il dolore che si prova leggendo di questi orrori… Il video che vorrei condividere con voi racconta cosa sia l’amore di una mamma per il suo cucciolo… di un cucciolo per la sua mamma. In questo video non c’è alcuna colonna sonora, se non la più bella fra tutte le melodie; quella della natura.
    E non ci sono parole, perché quasi sempre non si ha bisogno di parole..

    http://youtu.be/IYbrbDZOFmI

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com