Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Napoli: morto il cane scagliato dall’auto in corsa da un 18enne

Napoli: morto il cane scagliato dall’auto in corsa da un 18enne

È morto, il cane lanciato da un’auto in corsa dopo essere stato chiuso in un sacco di plastica a Boscoreale, in provincia di Napoli. A scagliare l’animale fuori dal finestrino era stato un ragazzo di 18 anni denunciato ora per il reato di maltrattamento di animale: ne avevamo parlato in questo articolo.

Il cane, un meticcio di circa un anno e mezzo ribattezzato Birillo, era stato dapprima soccorso dai Carabinieri e in un secondo momento ricoverato presso il rifugio “Giorgia” di Acerra, dove è morto nella giornata di ieri.

Sembra che la causa del decesso sia stata una diarrea emorragica ma la Procura di Torre Annunziata avrebbe aperto un’inchiesta e ordinato accertamenti sul corpo del cane, trasferito all’Istituto Zooprofilattico di Portici.

Eventualmente, casomai ve ne fosse necessità, andranno accertate anche le eventuali responsabilità delle due strutture che si sono prese in carico il benessere dell’animale: la prima è il Dog Park di Ottaviano, e la seconda il già citato rifugio Giorgia di Acerra.

Non è infatti da escludersi che la diarrea emorragica fosse da ricondursi al trattamento riservato al cane dal primo proprietario, il 18enne denunciato.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Come al solito l’ennesima ingiustizia, non ci sono più tante parole.
    Questo a 30 anni ammazza bambini come minimo, complimenti.

    Lavori forzati!

  2. Al coglione non hanno fatto nulla????Aspettano forse che ne lanci un’altro???A volte non ho piu’ parole per questi delinquenti

  3. lamparelli gioacchino

    scusatemi ,ma l’unica cosa che mi viene da dire è una sola:b a s t a r d o

  4. Sarà contento, il 18enne, pezzettino di merdolina andata a male?!?
    Individui come questo qui, avvelenatori, sadici, fucilari (che eroi, questi!) & C… siete pesi per la civiltà! Andate a praticare l’arte della vostra inciviltà nelle carceri turche! Attenti, però, al primo sgarro… provate ad immaginare! Non sareste mica protetti dalla bambagia italiana!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com