Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / [VIDEO] La Francia della tauromachia: annullato per le proteste il “toro di fuoco”

[VIDEO] La Francia della tauromachia: annullato per le proteste il “toro di fuoco”

Corna incendiate, come nel suo equivalente spagnolo “Toro Jubilo”, per il “Toro de Fuego” francese che era previsto per il prossimo 7 settembre alle ore 22. La manifestazione, chiamata Embolada, era destinata ad avere luogo nella cittadina francese di Amélie-les-Bains per i festeggiamenti del decimo anniversario dell’associazione Festibanyes.

Il web era in fibrillazione da giorni per l’ennesima manifestazione taurina che vede come vittima un animale inconsapevole e inerme, nonostante la sua mole. Facebook ha diffuso la notizia in varie lingue e ha cercato, come si può, di informare e sensibilizzare il pubblico rispetto a pratiche di tauromachia violentissime che, troppo spesso, passano sotto silenzio. L’obiettivo finale era, ovviamente, quello di fare annullare l’Embolada e, incredibilmente, è stato raggiunto.

Commentano gli attivisti, in rete: “I catalani del sud hanno abolito la corrida, e si battono ora contro il Toro de Fuego. Non potendo più tenere il loro orribile spettacolo in Catalogna del sud, gli emboladores si spostano in quella del nord! Vi chiediamo di intervenire al fine di domandare l’interdizione di questi servizi”.

Il sindaco di Amélie-les-Bains aveva nelle scorse ore confermato di aver ricevuto molte comunicazioni in merito, ma in maniera molto ponziopilatesca, si era lavato le mani della questione dichiarando attraverso il suo staff: “È una associazione che organizza questa manifestazione, non è il sindaco, dovete rivolgervi a loro”.

L’embolada prevede che il toro venga dapprima legato ad un palo. Successivamente, le sue corna avvolte in stracci impregnati di materiale infiammabile vengono incendiate. L’animale lasciato libero, pazzo di terrore e di dolore, cerca in ogni modo di spegnere il fuoco. Il tutto mentre i partecipanti all’evento lo tormentano, tirandogli la coda. In pratica, una vera e propria replica di quello scempio spagnolo chiamato Toro Jubilo, che si svolge esattamente nella stessa maniera.

Nella mattina del 5 settembre, il quotidiano L’Indipendant ha confermato che grazie alle proteste degli attivisti l’embolada è stata annullata. A dichiararlo, lo stesso presidente dell’associazione Festibanyes: “Abbiamo preso la decisione questa mattina, su richiesta della prefettura, e dopo aver discusso tra noi e con il sindaco, abbiamo deciso di annullare l’ultima parte dello spettacolo”, ossia quella con il toro in fiamme.

Il presidente dell’associazione, Francois Garrigue, spiega che l’annullamento è stato necessario al fine di evitare di “alimentare l’odio”, “soddisfare le richieste delle autorità” e “non scandalizzare”. In ogni caso, Garrigue ritiene che la sua associazione, specializzata nella riproposizione delle tradizioni taurine catalane, sia “vittima di calunnie da parte dei gruppi antitaurini”.

E che il toro, in fondo, non soffre, perché si da fuoco “solamente a dei prolungamenti applicati sulle corna”. In questo caso, naturalmente, viene da pensare che l’animale si diverta un mondo.

Nella foto: un momento dell’embolada (fonte AnimalAmnesty su Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Ma questi cazzi di spagnoli chi vogliono prendere in giro? Il toro non soffre? Perchè non facciamo una festa e non appicchiamo fuoco alle palle di costoro?

  2. se la pena di morte a torture violenze e omicidio di ogni essere vivente verrà messa su tutti gli stati del mondo magari queste orribili notizie cesseranno di esistere non credete anche voi ???????

  3. Meno male che hanno dimostrato, finalmente, un briciolo di buon senso…..

  4. Ma pensassero di fare qualcosa di buono piuttosto che maltrattare gli animali per crudele divertimento, che razza di gente è questa?
    No a questo schifo!

  5. Basta!!!!! Con queste crudelta’!!!!!!! Basta!!!!!!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com