Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Londra: il cigno fatto al barbecue vicino al castello di Windsor

Londra: il cigno fatto al barbecue vicino al castello di Windsor

Uno dei cigni della Regina Elisabetta è stato ucciso, fatto a pezzi e poi cotto al barbecue sulla riva del fiume, nei pressi del castello di Windsor, a Londra.

È il Mirror a dare notizia della vicenda, riportando anche la foto dei resti dell’animale così come ritrovati dopo la violenza.

I resti del corpo, semibruciato e dilaniato, sono stati gettati come spazzatura nei pressi di Baths Water e successivamente scoperti dalla 46enne Wendy Hermon, volontaria dell’associazione Swan Lifeline, che si occupa di volatili.

La donna ha descritto la scena come “nauseante” ed è sollevata che suo figlio non fosse con lei in quel momento.

“Mi sono sentita male quando l’ho visto”, commenta. “Come è possibile che una persona faccia una cosa del genere? Mi disturba che vi sia gente di questo tipo libera di circolare. Chiunque abbia ucciso il cigno ne ha rimosso il petto, e lo ha fatto in maniera pulita, forse per mangiarne la carne. Non abbiamo idea di come l’animale sia stato ucciso, potrebbe essere stato colpito da un proiettile o picchiato a morte”.

A Londra è proibito per legge uccidere i cigni, poiché sono considerati proprietà della corona. Gli animali sono protetti da una legge datata 1981, il Wildlife e Countryside Act e pertanto la polizia sta indagando sull’abuso.

Nella foto: i resti del cigno ucciso (fonte Mirror).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Una cosa orribile, fuori dalla grazia.
    Spero che lo trovino e gliela facciano pagare cara.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com