Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Grosseto: mamma scoiattolo resta uccisa dalla trappola per topi, salvi i cuccioli

Grosseto: mamma scoiattolo resta uccisa dalla trappola per topi, salvi i cuccioli

Due cuccioli di scoiattolo, rimasti orfani dopo che la loro madre è stata uccisa da una trappola per topi, sono stati soccorsi in provincia di Grosseto.

I piccoli, individuati all’interno di un campeggio di Principina a Mare, sono stati successivamente prese in carico dalla locale sede LAV e poi ricoverati presso il CRASM di Semproniano.

Il responsabile della Lega Anti Vivisezione grossetana Giacomo Bottinelli commenta: “L’uso di trappole per topi, anche se consentite, è una pratica crudele e da evitare assolutamente e questo caso lo dimostra in maniera lampante. Esistono sistemi non cruenti per allontanare i roditori, senza bisogno di ricorrere a metodi letali”.

“È necessario ricordare non solo che trappole e veleni rischiano di coinvolgere animali non bersaglio, ma anche che le creature come i topi sono esseri senzienti e la loro sofferenza e morte non ha, moralmente, un valore inferiore a quello di altri animali”.

I due baby scoiattoli, che sono sani, verranno presto lasciati in libertà.

Nella foto: i piccoli soccorsi (fonte Il Giunco).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. E’ assolutamente vero che esistono metodi incruenti senza maltrattare od uccidere questi animali che a mio avviso sono molto belli (i topi).
    Per quanto riguarda i cuccioli di scoiattolo, è un peccato, spero che tornino presto alla natura!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com