Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / [VIDEO] USA: Ella, il cervo del cimitero, è stata ammazzata da un bracconiere

[VIDEO] USA: Ella, il cervo del cimitero, è stata ammazzata da un bracconiere

L’anno scorso, poco prima di Natale, vi raccontammo la commovente storia di un cervo ed un randagio che vivevano insieme in un cimitero. La vicenda arrivava dagli Stati Uniti, e raccontava dell’amicizia tra la cerva orfana Ella e una cagna abbandonata.

Quest’ultima era stata infine soccorsa e ricoverata in un rifugio e successivamente adottata, mentre Ella era rimasta a vivere tra le lapidi dell’ameno cimitero di Elmwood, a Kansas City (qui l’articolo).

Ora Ella è morta, uccisa da un cacciatore spietato che le ha aperto il fuoco addosso lo scorso 4 agosto.

La tragedia ha molto colpito la cittadinanza, che si era affezionata all’animale: Ella, in effetti, non aveva più timore dell’essere umano e si avvicinava incuriosita ai visitatori del cimitero. Aveva un’indole docile e gentile, e secondo quando riportato percepiva nettamente il dolore delle famiglie, tanto da star loro vicina durante le sepolture. Allo stesso modo amava assistere ai matrimoni che venivano celebrati nella vicina cappella e, in generale, dava il benvenuto a chiunque superasse i cancelli di quella che considerava la sua case.

Ora, la popolazione di Kansas City non riesce a comprendere come qualcuno possa aver messo fine in maniera tanto brutale ad un’esistenza così preziosa, ad un animale che era divenuto un conforto per molti.

Quello che si sa con certezza è che la sua uccisione è stata crudele e intenzionale: il corpo di Ella, infatti, non è stato rimosso ma anzi è stato volutamente abbandonato al cimitero.

Secondo le forze dell’ordine, non ci sarebbero piste valide che possano portare all’individuazione dell’aguzzino. Inoltre, il corpo della cerva è stato immediatamente cremato e questo, purtroppo, non permetterà ulteriori analisi forensi. Il proiettile, tra l’altro, non è stato recuperato.

Joe DeBold, del Dipartimento della Conservazione del Missouri, commenta amareggiato: “Se avessimo la pallottola potremmo vedere se combacia con i fucili. Ora l’unica cosa che possiamo sperare è che qualcuno si faccia avanti con delle informazioni valide sull’identità dell’assassino”.

I cittadini, infatti, restano l’unica speranza per individuare lo sparatore.

“La persona che ha fatto questo sicuramente si vanterà in pubblico”, conclude DeBold.

Le ceneri di Ella sono state riposte in un’urna ospitata nella sua casa, il cimitero di Elmwood, assieme ad una placca commemorativa.

Su Facebook è stato creato per lei un gruppo commemorativo.

Nella foto: Ella al cimitero (fonte Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Ricordo bene la storia della cagnolina e di questa piccola cerva Ella.
    Che schifezza, hai ragione Grazia, assassino della bellezza e della dignità aggiungo.

  2. assassino dell’ingeniuta’ e bonta’.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com