Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Medio Campidano: trova un cane impiccato e riesce a salvargli la vita

Medio Campidano: trova un cane impiccato e riesce a salvargli la vita

Un piccolo meticcio ritrovato impiccato ad un albero e ormai agonizzante è stato salvato a Serramanna, cittadina sarda nella provincia del Medio Campidano.

A individuare l’animale, che inizialmente sembrava morto, è stato un ragazzo del posto che si era inizialmente avvicinato, forse, per ridare dignità al corpo.

Tuttavia, il cane si è mosso non appena il giovane lo ha toccato ed è subito partito il salvataggio in extremis: liberato dal cappio che lo avrebbe senza dubbio ucciso, il giovane meticcio (di due anni circa) è stato massaggiato e rianimato.

La presidente dell’associazione Il Randagino, Rosanna Spano, racconta: “Il cane, che si è ripreso in maniera sorprendente tanto da non dover ricorrere alle cure del veterinario, è stato adottato da un vicino di casa del ragazzo che l’ha salvato”.

Secondo Geapress, comunque, l’animale sarebbe stato visitato da un professionista che ne ha confermato il buono stato di salute.

È probabile che l’animale non sia morto solamente perché il suo aguzzino non era stato, fortunatamente, in grado di realizzare un nodo scorsoio efficace.

La Spano spiega che uccisioni tramite impiccagione non rappresentano una rarità nella zona: “Ho sentito anche di metodi tremendi per appurare che il cane sia effettivamente ucciso dal cappio. In questo caso le cose sono andate diversamente e il cagnolino si è salvato”.

Foto: repertorio (fonte Wikimedia).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Vorrei ringraziare questo ragazzo e il suo amico vicino che hanno rispettivamente salvato ed adottato questo cagnolino!
    Grandi 😀

    Un bellissimo esempio e una grande lezione di vita!

  2. Ogni tanto gli angeli passano al momento giusto…..ma purtroppo gli aguzzini non patiscono le pene dell’inferno come meritano.. ah ma prima o poi la ruota gira e gli devono capitare le peggio cose!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com