Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Palermo: il corpo di un cane legato riemerge da una vasca per l’irrigazione

Palermo: il corpo di un cane legato riemerge da una vasca per l’irrigazione

È stato ritrovato con una grossa corda che gli avvolgeva collo e zampe, il cane senza vita recuperato da una vasca per l’irrigazione. A trarre a riva i resti dopo una segnalazione sono stati, alcuni giorni fa, i dipendenti dell’AMIA, l’azienda municipalizzata responsabile dell’igiene cittadina.

Il cane è stato trasferito al canile municipale di Palermo che dovrà ora accertare, attraverso gli esami del suo staff veterinario, alle esatte cause della morte. In ogni caso, risulta facile pensare che l’animale fosse ancora vivo quando è stato gettato in acqua, ma soltanto gli esami necroscopici potranno definire se nei polmoni vi sia traccia di acqua.

Se non fosse così, potrebbe trattarsi del tentativo di smaltimento illecito di una carcassa.

Il cane senza vita era munito di microchip: si trattava di un esemplare di quartiere registrato a nome del Comune di Palermo.

La responsabile cittadina della LIDA esprime ciò che molti cittadini pensano: “Ho capito oggi del cane capitozzato in provincia di Brescia (ne avevamo parlato qui, NdR), ora di quello gettato nella vasca a Palermo. Pur volendo valutare l’infermità del responsabile di quanto successo a Brescia, mi chiedo se in generale tali episodi, oltre ad esprimere una crudeltà inaudita, non siano anche il frutto della pochezza della pena. Forse è il caso di finirla di continuare a dire che in Italia rischia grosso chi maltratta un animale. Non ci crede più nessuno”.

Ed ha ragione.

Nella foto: il corpo del cane (fonte Geapress).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. bisognerebbe cambiare la testa a tanta gente!

  2. Facciamola noi una legge che punisca duramente chi maltratta ed uccide gli animali, una proposta di legge popolare, non si può continuare così è un oltraggio continuo questo, una vergogna senza fine ed è ora di finirla!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com