Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Orso Stefano: le pallottole erano vecchie, potrebbe essere morto per un trauma

Orso Stefano: le pallottole erano vecchie, potrebbe essere morto per un trauma

Si infittisce il mistero sulla morte dell’orso Stefano, soprattutto in virtù degli aggiornamenti pubblicati in questi giorni da Geapress.

Secondo quanto trapelato, infatti, il plantigrado scoperto senza vita sul versante molisano del Parco d’Abruzzo potrebbe essere rimasto ucciso in seguito da un trauma toracico.

La presenza di numerosi fori di pallottole di piccolo calibro, tuttavia, è stata confermata – il che rende il decesso di Stefano ancora più triste, se si considera che i proiettili sarebbero il risultato di vecchie aggressioni: qualcuno aveva sparato all’orso, cercando di ucciderlo, più di una volta. Ma si era solamente limitato a ferirlo.

In ogni caso, di certezze per ora non ve ne sono e le indagini starebbero continuando.

Si parla di un trauma nella regione ascellare sinistra, con successivo emotorace. I segni dell’emorragia interna potrebbero essere il risultato del calcio di un cavallo. O forse no.

Tuttavia, gli inquirenti avrebbero escluso un investimento, non compatibile con le lesioni.

Nel frattempo, si continua ad attendere l’esito degli esami tossicologici: non è infatti ancora stata depennata l’ipotesi che Stefano possa aver ingerito del veleno.

La morte del plantigrado più famoso d’Italia continua, di fatto, a rivelarsi misteriosa.

Foto: l’orso Stefano.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com