Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Milano: uccise due conigli in classe, davanti agli studenti. Condannato

Milano: uccise due conigli in classe, davanti agli studenti. Condannato

È stato condannato il professor Carlo Rando che, nel 2010, uccise due conigli in classe di fronte ai suoi studenti, nel corso di una lezione.

L’episodio era avvenuto in una scuola superiore di Milano, l’Istituto Tecnico Molinari, che aveva poi licenziato il docente.

LAV commenta: “Una nefandezza condannata, in un caso che rappresenta un importante precedente giuridico e un segnale rassicurante sotto il profilo psicologico”.

Il Tribunale di Milano ha riconosciuto Rando colpevole del reato di maltrattamento di animali e lo ha condannato ad 8 mesi di reclusione, che tuttavia non verranno mai scontati in carcere, poiché la pena è stata sospesa.

Il professore si era fatto recapitare a scuola quattro conigli “a scopo didattico”. Scoprendo tuttavia che due degli animali erano ancora vivi, di fronte agli studenti aveva dapprima cercato di strangolarli, per poi prenderli a pugni e finirli a martellate.

I ragazzi, turbati, avevano contattato LAV spiegando quanto accaduto.

La biologa Michela Kuan della Lega Anti Vivisezione aveva dichiarato: “Metodi così incivili sono non solo inaccettabili eticamente, ma totalmente inutili: l’anatomia non si insegna più sezionando animali ma tramite un’ampia disponibilità di modellini, plastici, video e ricostruzioni interattive tridimensionali, che oltretutto simulano e spiegano l’organismo di molte specie, non solo una”.

Rando dovrà pagare le spese processuali e risarcire LAV, che si era costituita parte civile al processo.

Foto: repertorio (fonte Wikimedia).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Ha spento 2 vite in maniera tanto crudele e ha preso solo 8 mesi, per un reato che prevede fino a 2 anni… mi chiedo per prendere i due anni cosa si debba fare. Comunque, come al solito pena sospesa e nessuno finisce in galera. E ai ragazzi, colpevoli di schifosa vigliaccheria per non essere intervenuti, a loro niente? Gli avrei dato la stessa pena!!!

  2. D’accordo con Johnny.

    Al “professor” Rando consiglio una dose massiccia di Risperidone (se non altro se ne starebbe buonino ed ebete per un po’).
    Fan-Kiulo!

  3. E’ un vero peccato che queste condanne poi non vengano scontate, comunque, per lo meno, avrà la fedina penale sporca e certamente sarà perseguitato per tutta la vita dalla sfiga sempiterna

  4. Questi non sono metodi incivili o altro, ma azioni irragionevoli mosse esclusivamente dalla crudeltà inaudita, dalla ferocia e dal sadismo di un individuo criminale che dovrebbe essere internato immediatamente.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com