Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Botticelle di Roma, LAV: continuano le infrazioni da parte dei vetturini

Botticelle di Roma, LAV: continuano le infrazioni da parte dei vetturini

“Le disposizioni che regolamentano le botticelle romane continuano ad essere infrante e chi dovrebbe controllare non è informato o, peggio ancora, non le fa rispettare.

Questo è quanto è accaduto nella giornata di ieri, nonostante la task force annunciata dal Campidoglio e una nota della Polizia Locale Roma Capitale del 20 giugno scorso preveda un programma di intensificazione dei controlli a tutela dei cavalli che trainano le botticelle.

L’Ordinanza del Sindaco stabilisce, dal 2012, il divieto di circolazione in presenza di ondate di calore con livello di allerta 3, come quello annunciato ieri dal bollettino emesso dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile di Roma Capitale. La previsione di allerta è valida per 72 ore, quindi anche per oggi e domenica.

Perché allora ieri le botticelle sostavano fin dalla mattina nel centro storico?

E perché la Polizia Municipale, interpellata da volontari dell’associazione a piazza del Pantheon e piazza di Spagna, non era informata del divieto di circolazione?

L’Ordinanza prevede anche che la Protezione Civile di Roma Capitale provveda alla trasmissione agli interessati dei bollettini con le previsioni meteo aggiornate e del bollettino “ondate di calore”.

L’Ordinanza è una disposizione rafforzativa di quanto già indicato nell’art. 46 del Testo Unico del Regolamento capitolino per la disciplina degli autoservizi pubblici non di linea approvato con DC 68/2011 che “esclude in ogni caso l’esercizio qualora la temperatura sia superiore ai 35°”.

“Ci aspettiamo dal nuovo Sindaco Marino un intervento risolutivo – dichiara Nadia Zurlo, Responsabile del settore Equidi LAV. L’unica soluzione auspicabile e possibile è l’abolizione del servizio e la sua riconversione in altra attività che non preveda l’utilizzo del cavallo, come chiede la petizione della LAV avviata a maggio scorso e tutt’ora in corso”.

I due prototipi di botticella elettrica acquistati nel 2009 con i soldi dei cittadini romani stanno marcendo inutilizzati nei capannoni di Cisterna di Latina – prosegue la LAV di Roma – mentre i vetturini delle botticelle continuano a farsi beffa dei Regolamenti comunali intascando soldi dai turisti senza rilasciare la benché minima ricevuta fiscale.

Nelle strade di Roma continuano a vedersi solo cavalli costretti ad un’attività pesante, sui sanpietrini e l’asfalto infuocato, senza che nessuno intervenga”.

Cosa ne è stato dei “diritti degli animali come argomento fondante delle scelte culturali di Roma” del Programma elettorale del nuovo Sindaco?

Sono forse cultura le botticelle romane o piuttosto una barbarie che si tramanda di padre in figlio, in mano ad una minoranza di persone che si ostina a proseguire un’attività non più al passo con i tempi?

La LAV si rende disponibile ad incontrare il Sindaco Marino per dar voce anche alla voce degli animali e di migliaia di cittadini romani che stanno firmando la petizione per l’abolizione del servizio a trazione animale.

27 aprile 2013

Ufficio stampa LAV nazionale 06 4461325 www.lav.it

LAV Roma 320 4795552 www.lav.it/sedi/roma

Comunicato stampa inoltratoci da LAV, 28 luglio 2013.

Foto: repertorio (fonte Wikimedia).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Oltre ad essere evasori totali (ma la guardia di finanza?) questi individui infrangono quotidianamente leggi e regolamenti facendo anche levitare i prezzi in base alle opportunità di convenienza (stranieri o turisti).
    Forse la legge non è applicabile per loro?
    Che la legge venga fatta rispettare, questa è una grave discriminazione nei confronti dei cittadini onesti, vergogna!

    Quando poi penso a Marino (PD ovvero partito unico col PDL) mi viene in mente una sola parola:
    Xenotrapianti e tanto basta a capire con che razza di gente si ha a che fare.

  2. Mi pare proprio che la situazione sia sotto controllo, mi auguro che il buon Marino si attivi per risolvere definitivamente il problema

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com