Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Appelli / [VIDEO] Teramo: Minnie, ridotta all’ombra di se stessa da un padrone crudele

[VIDEO] Teramo: Minnie, ridotta all’ombra di se stessa da un padrone crudele

“”Speravamo di non dover più usare quest’espressione per definire un cane, ma guardando la piccola Minnie non si può non domandarsi “se questo è un cane”.

Quando le guardie zoofile dell’OIPA Teramo l’hanno trovata era 3 chili di pelo arruffato, paura e dolore: una zampa fratturata in passato e mai curata, forte denutrizione, dolori articolari, grave stomatite e dermatite. Ma soprattutto una grande paura dell’uomo. Era detenuta legata a una catena, nonostante riuscisse a muoversi a malapena e non volesse nemmeno uscire dalla cuccia.

Come se già la sua dignità non fosse abbastanza calpestata, il suo cibo era buttata sui suoi stessi escrementi. Tutto, nelle condizioni in cui era tenuta, lasciava trasparire il disprezzo che le veniva rivolto, tanto che i proprietari non la chiamavano neanche per nome e non erano in grado di fornire nessuna informazione sulla sua storia e sulla sua salute.

Viste le condizione di detenzione incompatibili con la natura dell’animale e produttive di gravi sofferenze, il proprietario è stato denunciato e Minnie è stata posta sotto sequestro.

Ora sta meglio, è stata curata e avrà il futuro che merita, ma la sua storia è l’ennesima conferma degli abissi di crudeltà a cui può arrivare l’uomo.

Fine maggio 2013

“Grazie alle donazioni ricevute è stato possibile operarla e ora sta meglio: è stata forte Minnie, ha superato diversi interventi fra cui l’amputazione dell’arto anteriore destro, l’asportazione di neoformazioni mammarie e gengivali e un’ovarioisterectomia.

Attualmente continua a stare con la persona alla quale è stata affidata in custodia, nel calore di una casa, in una serenità che non aveva mai avuto prima.”

Tuttavia, a causa di problemi familiari, la “custode” è costretta ad assentarsi da casa per molte ore al giorno e, poiché ha anche altri animali da seguire, non riesce più a prestare a Minnie le attenzioni che vorrebbe: per questo motivo, per la paura di doverla “trascurare”, chiede e spera che la cagnolina trovi prestissimo una persona che la prenda in affido.

Confidiamo di nuovo nel vostro prezioso aiuto. Per Minnie è stato fatto molto ma possiamo fare ancora di più: aiutateci a trovarle una famiglia che le garantisca per sempre l’amore e la serenità che merita.”.

Testimonianza fornita da OIPA Teramo.

Chiunque volesse dare una casa alla piccola Minnie può contattare le Guardie Zoofile a questo link.

Nella foto: Minnie con i suoi angeli custodi (fonte GuardieZoofile).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Penso che il troglodita continui tranquillamente la vita di sempre magari in attesa di avere un altro cane e ridurlo come Minnie, perchè sulla Terra giustizia non c’è mai soprattutto quando le vittime sono gli animali.

  2. Mi fa piacere che questa piccola cagnolina stia molto meglio davvero e vorrei ringraziare tutte le persone che l’hanno aiutata, Grazie!

    E’ davvero molto bella Minnie!

  3. Alle ragazze/angeli: siete meravigliose!!! Grazie 😀
    A Minnie, ad ogni innocente “che non sa perché…”, dono continuamente il mio Cuore <3

  4. francescamanimali

    un abbraccio alle volontarie, ma vorrei sapere che conseguenze ha avuto il trglodita che la teneva in quello stato?

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com