Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Mantova: LAV querela il pensionato sospettato di aver massacrato i gatti

Mantova: LAV querela il pensionato sospettato di aver massacrato i gatti

La questione del pensionato che, a Porto Mantovano, si sarebbe reso responsabile dell’uccisione di numerosi gatti tiene banco da un po’.

L’uomo era stato ripreso da una videocamera di sorveglianza mentre gettava in un canale un micio preso al collo con un laccio da bracconiere (ne avevamo parlato qui), e nell’arco di qualche giorno il corpo di un secondo gatto era emerso dalle acque (qui la notizia).

Ora l’ufficio legale di LAV ha dato mandato all’avvocato Cristian Pasolini di procedere con un’azione legale nei confronti dell’uomo, iniziali F.V.

Dichiara l’associazione: “Siamo inorriditi di fronte all’ennesimo gesto di ingiustificata ferocia ai danni di un animale. Almeno c’è di positivo che stavolta il colpevole non potrà farla franca, grazie al video che lo incastra. Auspichiamo che venga punito come merita e chiediamo agli inquirenti di indagare sulle altre possibili uccisioni di gatti. È importante in questi casi la collaborazione dei cittadini per fornire informazioni e testimonianze”.

Una famiglia residente a Porto Mantovano, nei pressi dell’abitazione del sospettato, avrebbe peraltro ricevuto insulti e minacce proprio dal pensionato. Allo stesso modo, anche l’associazione animalista Gattorandagio che si sta occupando della vicenda sarebbe stata minacciata telefonicamente.

Foto: repertorio (fonte Wikimedia).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com