Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Messico: l’assassino di cani nell’indifferenza di cittadini e istituzioni

Messico: l’assassino di cani nell’indifferenza di cittadini e istituzioni

È una brutta immagine quella che arriva dal Messico, e in particolare dalla città di Kancab, nello Yucatan.

Secondo l’associazione animalista spagnola Schnauzi che la rende pubblica, si tratta di una delle numerose fotografie che mostrano le violenze perpetrate da un assassino seriale di animali nei confronti di cani e gatti.

In particolare, i corpi senza vita di quelli che sembrano essere due meticci vengono nello scatto legati con una corda ad una bicicletta proprio dal loro aguzzino, che agisce indisturbato nel bel mezzo di una strada e sotto gli occhi indifferenti di alcuni cittadini.

L’uomo sembra non essere minimamente preoccupato del fatto che la legge messicana, dallo scorso primo giugno, include il reato di maltrattamento di animali punibile con pesantissime sanzioni e persino con il carcere.

Sembra al contrario che, da tempo, continui indisturbato a torturare e uccidere indisturbato cani e gatti che poi trascina per la strada, nell’indifferenza generale.

Foto: l’aguzzino con due delle sue vittime (fonte Schnauzi).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. chissà che crepasse al più presto quella merda

  2. Qui da noi sarebbe la stessa identica cosa, forse siamo messi pure peggio del Mexico!
    Meglio che non dico quello che penso veramente di questi esseri.

  3. Puroppo l’indifferenza è dura da combattere. Bisogna che qualcuno delle associazioni animaliste, visto che legge c’è, intervenga con una denuncia a questo vigliacco, altrimenti si rendono corree dell’assassino, al quale però, prima o poi, arriverà la sfiga sempiterna che grava su questi esseri insulsi

  4. Pare che questo strnz abbia riso in faccia alla signora che lo apostrofava (e fotografava), e pare che poi l’abbia anche minacciata.

    …e quella Legge, tutta Made in Italy… la 189/04, proprio QUELLA Legge, quelli che appendono pietre al collo di cuccioli di Labrador e li incaprettano perché affoghino meglio… e quelli che stanno dietro alle scrivanie la conoscono QUELLA Legge?!?

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com