Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Appelli / [EMERGENZA] Firenze: la casa degli orrori con 30 gatti ridotti a pelle e ossa

[EMERGENZA] Firenze: la casa degli orrori con 30 gatti ridotti a pelle e ossa

“Martedì 9 c.m. sono stata chiamata dal Responsabile dell’Igiene Urbana Veterinaria dell’ASL di Firenze che ha chiesto la disponibilità dell’A.M.A. per accogliere, presso il gattile di Bagno a Ripoli, dei gatti che in quel momento gli operatori stavano prelevando da una casa nella provincia di Firenze.

I gatti al momento erano stati stimati in circa una trentina.

Il gattile, come è comprensibile, è pieno e non è facile trovare posto ad un numero elevato di gatti. I soggetti nuovi richiedono un periodo di adattamento, non è assolutamente possibile immetterli subito in uno dei recinti grandi. Ho fatto presente i nostri problemi ma mi è stato risposto che la situazione era particolare . Nel pomeriggio un volontario è andato a ritirare i primi nove soggetti che spaziavano dai circa 2 mesi ad un anno di età ed è rimasto INORRIDITO.

Lo capirete dalle foto, sembra di assistere all’invasione di ET.

Sono di una magrezza impressionante, letteralmente affamati. Un GATTO HA LA TESTA TORTA, UN ALTRO HA UNA GRAVE DISTROFIA AGLI ARTI POSTERIORI, in parole povere è nano.

Il giovedì ne sono arrivati altri 12, che l’ASL ha provveduto a sterilizzare ,per cui adesso al gattile siamo a quota 21. Anche questi si possono paragonare ad una porta, come spessore. MAGRI E AFFAMATI!

Sembra che questi siano quelli trovati in casa, ma fuori ce ne sono ancora. Ora stiamo curando i primi nove, perché sono arrivati con una forte diarrea e gli occhi malandati. Ci sono anche tre piccolini, ridotti malissimo…Li stiamo nutrendo tutti e 21 con cibi sostanziosi e vitamine al fine di fornirgli quelle sostanze che gli sono mancate fino ad ora.

La maggior parte sono spaventati, alcuni sono socievoli.

Mi chiedo: come è possibile che esista una cattiveria simile, perché in questo caso si tratta di pura e semplice cattiveria. E’ troppo semplice asserire che, nel caso della padrona, si tratta di persona disturbata, che peraltro ci è stato detto essere istruita e con un lavoro. A febbraio ne prelevammo altri undici da una persona con problemi mentali, ma i gatti erano alimentati normalmente.

Chiediamo a tutti un po’ di aiuto, perché siamo costretti ad acquistare diverse scatolette di RECOVERY (o A/D) che mischiamo con quelle normali.

Usiamo pochi croccantini in quanto ci siamo accorti che hanno difficoltà a mangiarli. Preferiscono l’umido.

Potete venirci incontro fornendoci un po’ di aiuto? Le scatolette RECOVERY sono care e, considerato che i gatti sono tanti, ne dobbiamo acquistare diverse. Possiamo ottenerle con un certo sconto se ne acquistiamo un buon numero. Confidiamo sul vostro aiuto , grazie!

Maria Bianca Russo

per donazioni:

C/c postale n. 14984504

Oppure    c/c 18194.63 Banca Monte dei Paschi di Siena – Firenze – Agenzia 6 (Codice IBAN: IT81Q0103002806000001819463)

(entrambi intestati: A.M.A. Amici del mondo animale O.N.L.U.S. – Via Mariti 47 r. – 50127  Firenze)

Oppure Postepay (tramite la quale potete farci le donazioni in denaro in maniera semplice e sicura) Il numero della carta intestata alla presidente Bianca Maria Russo è 4023 6006 1937 2115”.

Testimonianza ricevuta da Maria Bianca Russo, presidente dell’associazione A.M.A. di Bagno a Ripoli, in provincia di Firenze.

Un evento a supporto di questa emergenza è stato creato anche su Facebook.

Nelle foto: le condizioni degli animali (fonte diretta).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. zoe devi contattare i referenti come indicato nell’articolo…

  2. Io posso adottarne qualcuno, ma sono in Svizzera. Si può fare qualcosa?

  3. Per fortuna c’è sempre qualche anima nobile che pensa a queste situazioni. BRAVI

  4. francescamanimali

    che sanzioni ha avuto chi li teneva in quelle condizioni????

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com