Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Isernia: taglia di 2000 euro per trovare gli assassini dell’orso Stefano

Isernia: taglia di 2000 euro per trovare gli assassini dell’orso Stefano

Non si placano (giustamente) le polemiche seguite al ritrovamento del corpo senza vita dell’orso marsicano Stefano. Il prezioso plantigrado è stato individuato in provincia di Isernia, nel Comune di Castel San Vincenzo, con tre pallottole in corpo – di cui una in testa.

Giustiziato senza pietà dai bracconieri, che poi ne hanno abbandonato il corpo alle pendici del Monte Marrone.

I resti di Stefano si trovano ora presso l’Istituto Zooprofilattico di Teramo, mentre il Nucleo Cinofilo Antiveleno da mercoledì perlustra l’area interessata per individuare possibili bocconi letali.

E LAV, nel frattempo, offre una taglia di 2000 euro a chiunque sarà in grado di fornire informazioni utili all’individuazione degli assassini dell’animale, che era uno dei soli 60 orsi attualmente presenti sulle nostre montagne.

Se individuati, i bracconieri responsabili non dovranno rispondere solamente del reato di uccisione di animale con crudeltà, ma anche di quello di “furto venatorio, in relazione alla teoria giurisprudenziale della sussistenza del reato di furto aggravato ai danni dello Stato in caso di illecita apprensione di fauna selvatica”, come sottolineato dall’ufficio legale della Lega Anti Vivisezione.

Sulla questione è intervenuto anche il Ministro dell’Ambiente Andrea Orlando, che ha promesso di impiegare “tutti gli strumenti nelle nostre mani in modo organizzato e coordinato” contro il fenomeno del bracconaggio.

Staremo a vedere.

Nella foto: il corpo senza vita di Stefano (fonte TerreMarsicane).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Voglio proprio vedere che succede, lo voglio proprio vedere, sono qua e non dimentico!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com