Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Sbranato dalle tigri a Pinerolo, ENPA: sequestrare gli animali dalle strutture fai da te

Sbranato dalle tigri a Pinerolo, ENPA: sequestrare gli animali dalle strutture fai da te

“Controlli rigorosi su tutto il territorio nazionale finalizzati a mappare la presenza di strutture gestite dai privati, che ospitano animali pericolosi secondo quanto previsto dalla normativa vigente; riconvertire gli zoo in centri di recupero-santuari per esemplari confiscati e/o indesiderati. E’ quanto chiede l’Ente Nazionale Protezione Animali all’indomani della tragedia di Pinerolo (Torino) dove un uomo è stato attaccato e ucciso dalle tigri che accudiva.

«Quanto accaduto nella città piemontese è un fatto gravissimo: ci chiediamo chi risponderà per l’accaduto e chi abbia autorizzato dei privati alla detenzione di animali che, secondo la legge 150/92, appartengono a specie pericolose – dichiara l’Enpa -. Ci chiediamo inoltre come mai, nonostante le difficoltà economiche dei proprietari, le tigri non siano state sterilizzate ed abbiano potuto riprodursi, aumentando così il numero di esemplari detenuti nella struttura e, con esso, il fattore di rischio.»

Struttura peraltro assolutamente inadatta ad ospitare animali, che infatti erano obbligati a vivere in una condizione di grave deprivazione in spazi sovraffollati e inadeguati rispetto alle loro esigenze socio-etologiche. «Se non si interviene con la dovuta tempestività, quello di Pinerolo potrebbe non essere un caso isolato, poiché, come confermano anche alcuni sequestri effettuati in passato, nel nostro Paese non sono pochi i privati che detengono animali, anche appartenenti a specie pericolose, in condizioni incompatibili e in violazione della normativa. Per questo torniamo a sollecitare controlli rigorosi sul territorio che permettano di censire tali strutture e che portino alla confisca degli esemplari ed alla loro ricollocazione nei santuari.»”

Comunicato stampa ENPA, 3 luglio 2013.

Nelle ultime ore, il magazine RavennaEDintorni ha segnalato che quantomeno alcune delle tigri detenute a Pinerolo potrebbero trovare accoglienza presso lo zoo di Ravenna, che già da qualche tempo si stava interessando al loro trasferimento. È probabile che il trasferimento riguarderà cinque degli undici superpredatori del parco Martinat.

Samir, la tigre responsabile dell’uccisione del suo anziano tutore, potrebbe invece essere spostata a Fasano assieme ad un esemplare femmina e ad un leopardo. Pata, maschio, e Shanty, femina, potrebbero invece essere destinate al bioparco della Standiana.

Al momento attuale, comunque, sembra non esserci nulla di certo.

Foto: repertorio (fonte Wikimedia).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Di nulla 🙂 E speriamo bene.

  2. grazie elisabetta 🙂

  3. Cari tutti,

    ho ricevuto da un’amica di Pinerolo questa petizione da firmare.
    Vi giro il link:
    http://www.avaaz.org/it/petition/Non_uccidete_le_tigri_di_Pinerolo/

    Un abbraccio.
    Eli

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com