Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / [PETIZIONE] Nepal: una firma a tutela degli asinelli porta-mattoni

[PETIZIONE] Nepal: una firma a tutela degli asinelli porta-mattoni

L’associazione Animal Nepal si sforza dal 2008 di promuovere compassione e consapevolezza nei confronti di una specie particolarmente abusata dall’uomo: l’asino.

In particolare, combatte perché le condizioni degli asinelli utilizzati nell’edilizia, e più specificamente per il trasporto di mattoni e per altri lavori di fatica, vengano trattati quantomeno con maggiore civiltà.

In Nepal, quella degli asinelli porta-mattoni è una problematica che sembra non trovare soluzione definitiva, nonostante Horse Angels riporti che il presidente della Federazione Edile nepalese, Mahendra Bahadur Chitrakar, si sia impegnato a promuovere una maggiore responsabilità da parte dell’industria.

Gli animali vengono costantemente sovraccaricati fino a crollare sotto il peso insostenibile dei mattoni. Feriti ed esausti, vengono picchiati senza pietà. Soffrono un’esistenza terribile che termina presto e male.

Con loro, continua purtroppo anche l’altra manodopera a basso costo, quella rappresentata dai minori.

Per quanto riguarda gli animali, l’associazione AHTCS (Animal Health Training and Consultancy Service) si è presa la briga di condurre un’investigazione a Kathmandu, scoprendo 40 animali in condizioni definite “disperate”.

17 di loro erano già morti e i restanti 22 in uno stato fisico terribile. Non avevano cibo a disposizione, né abbeveratoi, e le feci presenti sul terreno presentavano tracce di parassiti tipici di tali condizioni di debilitazione.

Quattro degli animali trovati ancora vivi non erano più in grado di stare in piedi.

Il team veterinario AHTCS ha fatto quanto possibile per garantire loro un recupero degno di questo nome, e contestualmente ha rintracciato il proprietario degli asini per chiedere spiegazioni in merito alle loro condizioni.

L’uomo ha spiegato che la crisi economica aveva contribuito al peggioramento delle loro condizioni.

La petizione che vi chiediamo di firmare, che troverete in calce a questo articolo, è finalizzata anche a promuovere i “mattoni verdi” in sostituzione dei “mattoni di sangue”: in pratica, una industria edile più etica che rispetti animali e bambini.

PETIZIONE DA FIRMARE A QUESTO LINK.

Vi chiediamo di condividere questo mini dossier e di chiedere alle vostre conoscenze di firmare e fare altrettanto. Grazie.

Nella foto: le condizioni di un asino porta-mattoni nepalese (fonte Horse Angels su Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. francescamanimali

    aiutoooo.

  2. Se non c’è più nemmeno la pietà nel vedere un animale così sofferente ……. nessuno ci può salvare.
    Non gli viene più riconosciuto che ci aiutano nel lavoro, non vengono rispettati, vanno sfruttati e basta !
    Non so che dire … davvero ……….

  3. Questo è davvero un bel report, molto interessante oltre che illuminante! Grazie.
    Strafirmato, anche perchè questi abusi, sia sui minori che sugli animali, non devono succedere più!
    E’ profondamente sbagliato e vergognoso.

  4. Cristo santo, ma quelli sono totalmente deficienti! Ma come si fa a ridurre così un povero asinello, chissà la sofferenza! Sono veramente dei mostri! Io, per quel che può valere, ho firmato la petizione.

  5. Le monde entier est en état de choc sur l’horreur qu’on fait subir à ces pauvres animaux ! C’est inhumain irrespectueux du travail qu’ils produisent en échange de mauvais traitement jusqu’à la mort avec d’interminables souffrances ! Honte à tous ceux qui maltraitent ces animaux inoffensifs et sans défenses ! Autorités agissez vous êtes responsables de tant d’abus, il faut sanctionner et faire arrêter cet esclavage lamentable ! stop !

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com