Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / [VIDEO] Addio Lucas: uno dei pitbull sequestrati a Michael Vick è morto

[VIDEO] Addio Lucas: uno dei pitbull sequestrati a Michael Vick è morto

Lucas, uno degli ex cani da combattimento del giocatore di football Michael Vick, è stato soppresso al Best Friends Sanctuary nello Utah.

Il pitbull, che aveva tredici anni di età e dal 2008 (anno del sequestro dai kennel della morte della star dell’NFL, poi incarcerata per i combattimenti illegali tra cani) era accudito dal Santuario nello Stato americano, non è riuscito a sopravvivere ad una grave patologia che affligge molti cani da combattimento.

Secondo l’associazione, Lucas era ritenuto uno dei campioni della “squadra” di cani posseduti da Michael Vick e in particolare uno tra i ventidue più traumatizzati dei cinquanta individui sequestrati nella proprietà della star sportiva. Era stato sistemato presso il Best Friends Sanctuary a patto di non essere mai dato in adozione.

La missione degli attivisti era quella di riabilitare Lucas e i suoi compagni in quello che è stato il primo tentativo di recupero di cani da combattimento, normalmente eutanasizzati dopo i sequestri perché ritenuti troppo pericolosi.

Ad oggi, molti dei “Vicktory Dogs” sono certificati come cani perfettamente socializzati e vivono una vita normale in famiglie normali.

Di Lucas, il direttore di Best Friends Greg Castle racconta: “Ironicamente, di tutti i Vicktory Dogs, l’unico che la corte ha ordinato di non fare adottare era il più socievole ed educato di tutti, attorno alle persone. Lucas era un cane dolce, affettuoso ed equilibrato che non voleva altro che un po’ di compagnia – e che amava essere amato”.

Lucas è morto di piroplasmosi, una malattia infettiva causata da un protozoo che aggredisce gli eritrociti, molto diffusa tra i cani da combattimenti. Sebbene possa essere gestita, non può essere curata.

“Lucas avrebbe dovuto essere il compagno di qualcuno in una casa amorevole. La sua vita, invece, è stata rubata da una banda di criminali che godeva nell’infliggere dolore ad animali indifesi. E nonostante questo lui non provava rancore verso le persone. In effetti, era la dimostrazione che la caratteristica lealtà dei cani, e il loro desiderio di compiacere chi amano possa essere manipolata e usata contro di loro, un dettaglio che rende ancora più odioso il crimine dei combattimenti tra cani. Lucas era sì un campione, ma le sue vittorie più grandi sono state fuori dal ring, dove ci ha rubato il cuore e insegnato cosa sono l’integrità e la profondità di cuore”.

Addio Lucas, buon viaggio!

Di seguito, un video di Lucas girato lo scorso anno.

Nella foto: Lucas (fonte Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Gente di merda la cui miserabile vita vale meno di niente e purtroppo inquina il mondo.

    Lucas era un bellissimo cagnolino, peccato.

  2. xchè questo stronzo non viene messo in una stanza a diffendersi da un paio di leoni ciao Lucas caro……

  3. Ma che bel cagnone che eri! Un bacione da tutti noi, ovunque tu sia!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com