Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Padova: fila di anatre attraversa la strada, gli automobilisti le travolgono

Padova: fila di anatre attraversa la strada, gli automobilisti le travolgono

Immaginate una fila indiana di anatre e anatroccoli che, piano piano, attraversano la carreggiata di una strada. E ora immaginate che gli automobilisti in transito, invece di fermarsi e attendere un minuto come qualunque persona civile dovrebbe fare, gli passino sopra noncuranti.

Questo è, in sintesi, quanto accaduto a Padova negli scorsi giorni quando alcune anatre e anatroccoli hanno tentato di attraversare viale San Marco. Il risultato è stata una strage in cui soltanto pochi esemplari si sono salvati.

La vicenda ha avuto luogo all’altezza dell’IKEA la scorsa domenica, verso mezzogiorno. Una giovane veterinaria di passaggio, la dottoressa Elena Pietschmann, è stata l’unica a fermarsi e a cercare di mettere in salvo una delle anatre, col solo rischio di essere investita anche lei.

“Ai piedi del cavalcavia ho visto le anatre che attraversavano la carreggiata in fila indiana. Dal lato opposto all’IKEA c’è un laghetto, quasi di certo venivano da là. Saranno state sette o otto, procedevano lentamente ed era impossibile non vederle o non riuscire a rallentare per lasciarle passare”.

Niente da fare: nessuno degli automobilisti si ferma. Anzi, tutti travolgono gli animali.

“È stato incredibile”, continua la dottoressa. “Ero lì, ferma con quest’anatra in braccio, vicino all’automobile bloccata con le quattro frecce, eppure nessuno ha accennato nemmeno a rallentare”.

La veterinaria, che è riuscita infine a rimettere in libertà l’anatra superstite, ha potuto soltanto contare i morti: sull’asfalto, travolti, pestati, ripestati e fatti a pezzi, c’erano i corpi degli altri volatili.

Foto: repertorio (fonte Dawn Huczek-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

10 Commenti

  1. italia cari miei italia che vergogna nascere in questo paese!!!!!!

  2. Perché quegli stronzi non si sono fermati????? Vedere mamma anatra che porta in giro i suoi bambini è uno spettacolo bellissimoooooo!!!!!

  3. Che vergogna . E’ una società che definirla MALATA è un complimento. Le persone ormai hanno il cervello fuso dalla tecnologia ,con i loro i-phone ecc e non riescono più a riconoscere la realtà dal video. io penso che l’inventore dell’i-phone ,quello osannato e tanto pianto da milioni di persone quando morì ,è stato un distruttore dell’uomo. Perchè lati positivi non ne vedo delle sue invenzioni. Ha contribuito solamente a rendere l’uomo più LOBOTOMIZZATO e ANAFFeTTIVO ,che non riesce più a provare sentimenti di pietà e solidarietà.

  4. La civiltà di un popolo si misura anche dal suo comportamento sulla strada! Io abito vicino a Padova , e conosco dei padovani (non tanti per fortuna ) che sarebbero capaci di investire delle persone solo perché hanno fretta !!! Io stesso molti anni fa sono stato investito sulle strisce pedonali !!!!!

  5. Non è l’uomo come dici Marilena ma la gentaglia,in questi frangenti si dice sempre ” è l’uomo” invece è la gentaccia che c’è in giro, se si farebbe regolare denuncia a tutto questo forse un giorno le cose andrebbero meglio,pensateci!

  6. ogni commento e’ superluo di fronte a tanta cattiveria ed ignoranza ..ogni giorno mi ritrovo a leggere notizie che spezzano il cuore e mi fanno convincere sempre di piu’
    che per questa civilta’ chiamata “civile ” non ci sia piu’ speranza…..spero solo che prima o poi chi e’ autore di certi atti venga ripagato con la stessa moneta.

  7. Ma noi non siamo un paese civile, anzi non siamo più da tanti anni neanche un paese…!
    Cazzo c’è da dire? Siete dei pezzi di merda e basta.
    Io posso solo dire che se si va piano si arriva senza danni, non serve a un cazzo correre.
    Dove dovete andare? All’inferno ci siete già schifosi!

  8. Marilena Albiero

    Quando l’uomo ha in mano il volante diventa superman. Non si ferma di fronte a nulla tutto teso ad arrivare ma dove? Spesso contro un muro oppure a uccidere un suo simile o centrare di proposito ne sono sicura, quegli esseri innocenti e meravigliosi che sono gli animali. Quindi, secondo me, hanno addirittura accelerato per centrare le anatre! Penso sempre che l’uomo è il solo animale pericoloso e letale della Terra.

  9. francescamanimali

    Molti anni fa’ ho ritagliato una foto da un giornale, che conservo ancora: un vigile urbano in INGHILTERRA fermava le auto e una mamma anatra coi suoi piccoli attraversava la strada. fra gli sguardi divertiti degli automobilisti. Ecco: questa è la differenza. ! E smettiamo di definirci un paese civile.

  10. merdeeeeeeeeeee, in questo momento mi vergogno di essere padovana.
    Vi lamentate tanto dei pirati della strada ma voi che vi comportate in questo modo siete al loro stesso livello.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com