Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [FOTO SHOCK] UK: la volpe usata come preda viva per i cani da combattimenti

[FOTO SHOCK] UK: la volpe usata come preda viva per i cani da combattimenti

È stata rilasciata da alcuni attivisti per i diritti animali, la foto in apertura di articolo che mostra una giovane volpe con l’anello di una catena che le penetra la carne.

L’animale sarebbe uno dei tanti esemplari utilizzati per addestrare al sangue e alla violenza i cani da combattimento.

A rendere pubblica l’immagine, davvero scioccante, è stata l’associazione Fox Project Charity dopo aver trovato questo giovane esemplare con una catena che gli perforava una zampa posteriore.

Un buco era chiaramente stato fatto nella carne dell’animale dopo la sua cattura, avvenuta nel sud est di Londra da parte dei bracconieri.

Il timore degli attivisti è che i cani da combattimento vengano scagliati contro la volpe intrappolata non solo per una brutale forma di “gioco”, ma anche per prendere confidenza con sangue e morte in previsione dei combattimenti clandestini cui parteciperanno.

L’esemplare immortalato in questa foto, che sta facendo il giro della rete, si è salvato riuscendo a mordere il cuoio che teneva la catena attaccata alla panchina e a fuggire.

Nell’area di Rotherhithe, poi, gli attivisti hanno scoperto svariati lacci trappola e numerose reti, tanto che la polizia sta procedendo alle indagini. Altri testimoni avevano segnalato, nella stessa zona, la presenza notturna di gruppi di uomini armati di spranghe di metallo e in compagnia di cani.

Sfortunatamente, la tempestività delle investigazioni non ha evitato che i bracconieri riuscissero a mietere vittime: nei boschi dell’area incriminata sono stati trovati i resti di due volpi decapitate e numerosi gatti fatti a pezzi, presumibilmente dai cani.

Nella foto: la volpe riuscita fortunatamente a sfuggire ai suoi aguzzini (fonte SKY.com).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. l’Umanità fa sempre più schifo!

  2. Tutto questo in nome del dio denaro.
    Chissà se un giorno ci sarà una contropartita da pagare per l’uomo.

    Mi auguro che prendano tutti i bracconieri e i criminali che fanno queste cose.

  3. Marilena Albiero

    Mostri sì davvero e questo ennesimo orrore dimostra che non c’è nessun luogo al mondo dove gli animali siano al riparo da orrori e crudeltà. Anche nella civile Londra combattimento di cani sono addolorata e stupita. Ma tant’è l’essere “umano” può fare questo e altro purtroppo!

  4. Cristo santo, ma chi sono i mostri che fanno queste cose???? Meno male che stavolta la piccola è riuscita a scappare, ma chi non ce la fa? Bisogna assolutamente che chi di dovere faccia controlli più accurati, non è possibile una simile oscenità!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com