Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Napoli: pulcino di falco preso a calci dai bambini salvato da una coppia

Napoli: pulcino di falco preso a calci dai bambini salvato da una coppia

È stato portato in salvo da una giovane coppia di sposi il pulcino di gheppio preso a calci da alcuni bambini di Scampia, a Napoli.

Il piccolo, che è stato ribattezzato Francesco per via del suo piumaggio dorato e involontariamente “papale”, è stato successivamente preso in carico dai volontari LIPU.

È la stessa associazione a raccontare che se non fosse stato per Salvatore e Valentina, una giovane coppia di sposi, per il pulcino non ci sarebbe forse stato scampo. I due stavano passeggiando per le vie di Scampia quando si sono accorti di un gruppetto di ragazzini impegnato in uno strano gioco.

Il “gioco” era, suo malgrado, il piccolo Francesco che, troppo giovane per spiccare il volo o per difendersi in qualunque modo, era stato trasformato in una sorta di pallone da calcio.

Per riuscire a farsi cedere il pulcino, Salvatore e Scampia hanno infine dovuto pagare i ragazzini: 10 euro è il valore che è stato dato alla vita del giovane gheppio.

Francesco si trova ora in terapia presso l’Ospedale Veterinario ASL Napoli 1.

La LIPU commenta: “Siamo sbalorditi dalla crudeltà che può esternare il branco” e racconta che solo qualche giorno fa un gabbiano preso di mira da un gruppo di ragazzi è stato soccorso dai Carabinieri.

Tuttavia, lo scorso anno un altro gruppo di ragazzini si gettò in mare “per salvare un’anatra, legata e scagliata in acqua da una donna dopo un rito di magia”.

Il piccolo di gheppio, Francesco, è secondo la LIPU “vivo per miracolo”. Ci auguriamo che possa riprendersi presto ed essere rilasciato in natura.

Foto: il pulcino di falco salvato (fonte Leggo).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Questo è il futuro?
    In mano a questa gentaglia?

  2. Marilena Albiero

    Scusate eh ma chiamare bambini questi delinquenti è del tutto improprio. Questi delinquenti, ripeto, meriterebbero qualche mese di lavoro socialmente utile magari aiutare in un canile o accudire i randagi che a migliaia popolano le strade del Sud, naturalmente sorvegliati a vista per impedire altre cazate crudeli!

  3. Bambini???? Quelli sono mostriciattoli cazzuti che meritano tante legnate sul groppone a due a due fino a quando diventano dispari!!!! Speriamo in bene per il piccolo gheppio, speriamo che i due ragazzi che lo hanno salvato siano arrivati in tempo!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com