Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Roma: sabato fiaccolata per Nuvola, il cane barbaramente ucciso in casa

Roma: sabato fiaccolata per Nuvola, il cane barbaramente ucciso in casa

È prevista per la giornata di sabato 8 giugno la grande fiaccolata in memoria di Nuvola, il cane di razza maremmano trovato in un lago di sangue nella sua abitazione.

L’animale, un esemplare mansueto di soli 18 mesi di età, è stato barbaramente massacrato dentro la sua cuccia, dalla quale probabilmente ha cercato di trascinarsi fuori nell’inutile tentativo di sfuggire al suo aguzzino. In Facebook, da qualche giorno, circola in effetti una fotografia che mostra il corpo senza vita di Nuvola, il mantello bianco sporco di sangue e la grande chiazza ematica sul pavimento.

Per decenza e delicatezza, abbiamo deciso di non pubblicarla.

La fiaccolata in memoria di Nuvola, e per chiedere giustizia, partirà da via degli Etruschi a Fabrica di Roma alle ore 21. I dettagli sono visibili qui.

Nel frattempo, il mistero sulla morte del cane sembra dipanarsi un poco.

Secondo Repubblica, i proprietari del maremmano avevano da tempo segnalato alle forze dell’ordine le aggressioni verbali e fisiche da parte di un vicino di casa.

La persona in questione si accanirebbe infatti da anni tanto sui cani della famiglia, quattro in tutto (Nuvola compresa), quanto sui suoi proprietari con insulti, oscenità ed epiteti razzisti.

Qualche tempo fa, i coniugi Crestoni trovarono una vanga spezzata in due piantata fuori dalla porta di casa. Non poterono fare altro che un esposto contro ignoti, che divenne nominale alla Procura della Repubblica quando il vicino in questione li aggredì di nuovo, verbalmente, di fronte ad altri testimoni, minacciando anche i cani.

Gli animali rimasero poi vittima di un episodio di violenza nel giugno del 2012: Nuvola, allora cucciola, rimase illesa ma gli altri tre cani di taglia più piccola vennero feriti gravemente, forse con un arpione o una balestra e riuscirono a salvarsi a fatica.

Poi, a fine maggio scorso, la brutale uccisione di Nuvola, trovata in una pozza di sangue e quasi sventrata a pochi centimetri dalla sua cuccia, all’interno del garage dove trascorreva la notte assieme agli altri cani. A rinvenire il corpo un ragazzo che si occupava degli animali, andando a trovarli tre o quattro volte al giorno, mentre la famiglia si trovava in vacanza all’estero.

Gli altri cani si sono nascosti così profondamente in mezzo alla legna del garage da rimanere persino incastrati.

Gli stessi Carabinieri di Fabrica di Roma intervenuti sul posto confermano la scena, definita “uno spettacolo atroce”.

E aggiungono: “I sospetti si concentrano effettivamente su una persona della zona. Abbiamo trovato possibili strumenti di violenza, ma le indagini sono ancora in corso”.

Sfortunatamente, è stato necessario che Nuvola morisse in modo così atroce perché le forze dell’ordine prendessero seriamente la pericolosità dell’aguzzino.

Nella foto: Nuvola (fonte Evento Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Per la gente crudele non c’è cura o punizione abbastanza grande da contenere quella cattiveria che hanno dentro.
    Che vergogna, io vorrei davvero sapere perchè non c’è nessuna legge che possa reprimere questi delitti.
    Davvero non lo capisco.

  2. chi ha fatto questo che scoppiasse al piu presto possibile.merdoso!

  3. Marilena Albiero

    Purtroppo no non moriranno tra atroci dolori , mai la giustizia se non quella umana almeno quella divina restituisce ciò che di male si è fatto. Io mi accontenterei che questo bastardo fosse individuato e punito almeno per quanto si può punire chi ha fatto del male a una creatura visto che la legge in Italia è molto permissiva soprattutto appunto con chi fa del male agli animali.

  4. che schifo, chi fa cose del genere fa schifo, schifo, schifo, schifo…moriranno tra atroci dolori…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com