Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Trentino, dopo l’orso M13 ecco M11: anche lui considerato pericoloso

Trentino, dopo l’orso M13 ecco M11: anche lui considerato pericoloso

L’orso è bello, l’orso crea turismo, l’orso è prezioso, eppure viene sempre guardato storto: dopo la tragica fine di M13, ammazzato senza troppi problemi dalle autorità svizzere alcuni mesi fa, è arrivato M11 ed è già considerato pericoloso.

Non è un caso che, puntuale, sia arrivata alcuni giorni fa l’autorizzazione alla sua cattura da parte del Ministro dell’Ambiente e della Provincia di Trento. L’orso trentino starebbe infatti causando danni negli allevamenti del monte Baldo.

Non è chiaro, nel momento in cui scriviamo questo articolo, se M11 sia già stato preso ma si vocifera che, successivamente alla cattura, sarà trasferito in una struttura protetta a pochi chilometri da Trento, il Casteller.

La Provincia, memore dell’esperienza tragica di M13, ha tenuto a precisare che per l’orso “saranno messe in atto tutte le misure necessarie a garantirne l’assoluta incolumità”.

Più formale quanto avrebbe dichiarato l’ISPRA, che avrebbe ritenuto “accettabile la rimozione di M11, tenuto conto dei potenziali rischi per la sicurezza dell’uomo derivanti dai comportamenti dell’individuo, che mostra una elevata confidenza, e preso atto dell’inefficacia delle misure di ricondizionamento messe in atto”.

Legambiente spezza invece una lancia in favore del predatore: “È vero che M11 sta predando animali, anche di giorno. Ma si è appena svegliato da un lungo letargo, è molto giovane e questo comportamento è dovuto alla fame o, forse, all’euforia delle prime esperienze. Ma non è pericoloso per l’uomo, che l’orso non attacca se non è molestato. Prima di rimuoverlo bisognerebbe studiarne il comportamento. Se restasse attrarrebbe molti turisti e gli allevatori, in caso di predazioni accertate, sarebbero risarciti”.

Foto: M11 sedato per l’applicazione di marche auricolari ricetrasmittenti (fonte Montagna.tv).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Countdown to extinction?
    Spero che questa espressione rimanga SOLO un album heavy metal…

    Cos’è? Adesso fanno come gli spin doctor dei politici che per indorare la pillola ci ammorbidiscono un po’ alla volta la coscienza?
    (Prima lo prendono…poi dicono che sia pericoloso…poi… assecondano il giusto pensiero dell’opinione pubblica, poi il contrario, poi…. ecc. e intanto la gente assimila col tempo e la graduale pressione e loro fanno ciò che vogliono alla fine).

    Ancora a chiamarli con le sigle? Perchè non prendersela con M4A1 allora?

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com