Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / I pesci d’allevamento saranno (di nuovo) alimentati con scarti bovini

I pesci d’allevamento saranno (di nuovo) alimentati con scarti bovini

Rientrato lo scandalo “mucca pazza”, è stata formalmente autorizzata in questi giorni la ripresa dell’alimentazione dei pesci d’allevamento con scarti bovini.

Il timore del “morbo”, perpetuatosi per anni, aveva di fatto proibito a lungo la pratica di nutrire le creature del mare con scarti di mucca – perlomeno fino ad oggi.

Se l’immaginario di pesci che divorano resti di macellazione può stonare per qualcuno, di certo è del tutto positivo per l’ANMVI e per la stessa Unione Europea che ha rimosso il veto, poiché sarebbe la dimostrazione che il rischio di encefalopatia spongiforme bovina (il morbo della mucca pazza, appunto), è “trascurabile” in Italia.

Foto: repertorio (fonte WorldFish-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com