Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Costa Rica, difendeva i nidi delle tartarughe: attivista ucciso senza pietà

Costa Rica, difendeva i nidi delle tartarughe: attivista ucciso senza pietà

Aveva solamente 26 anni Jairo Mora Sandoval, l’attivista ucciso in Costa Rica per aver difeso con passione i nidi delle tartarughe marine.

L’uomo è stato ritrovato alcuni giorni fa ormai senza vita, con le mani legate e a faccia in giù, sulla stessa spiaggia di Moin da lui pattugliata per evitare razzie di uova da parte degli esseri umani. Era stato brutalmente picchiato e infine ucciso con un colpo d’arma da fuoco alla testa.

Sandoval, un attivista di vecchia data, aveva definito “mafiosi” i personaggi che da sempre derubano le tartarughe delle loro preziosissime uova. L’obiettivo? Cibarsene perché sono buone, semplicemente. Nessuna necessità, ma solo un puro atto di ingordigia.

È evidente che l’animalista sia stato massacrato senza pietà da quegli stessi bracconieri che, sistematicamente, non mostrano alcuna forma di rispetto nei confronti di queste creature del mare antiche e pacifiche: un dato di fatto che va ad avvalorare la tesi, ormai accertata, del fortissimo legame tra le violenze verso gli animali e quelle ai danni degli esseri umani.

A decretare la condanna a morte di Jairo da parte dei bracconieri e degli spacciatori di droga ad essi legati, con tutta probabilità, è stata la forte presa di posizione assunta lo scorso aprile, coincisa con l’invio alle autorità del Paese di una missiva in cui si richiedeva, formalmente, una sorveglianza armata contro i ladri di uova.

Il presidente del Costa Rica, Laura Chinchilla Miranda, ha definito l’uccisione dell’attivista “un delitto abominevole”.

Nella foto: Jairo Mora Sandoval (fonte Ameliarueda).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Ora che il presidente del Costa Rica ha definito questo atto “abominevole” e si è lavata la faccia davanti al mondo, farà anche qualcosa di concreto? Io non credo proprio. Ricordo ai più che il Costa Rica, a difesa dei suoi pescatori, è il fautore primo dell’arresto del capitano Paul Watson di Sea Shepherd…………. fatevi i vostri quattro conti.

  2. Che schifezza, una cosa davvero triste e senza ragione.
    Ma la polizia dov’era?

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com