Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Casertano, ancora scandalo bufale: vaccinati anche gli animali malati di brucellosi

Casertano, ancora scandalo bufale: vaccinati anche gli animali malati di brucellosi

 

Circa 180 bufale sono state sequestrate da vari allevamenti in provincia di Caserta dopo aver scoperto un gravissimo mascheramento dei casi di brucellosi.

La Guardia Forestale, delegata alle investigazioni della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, ha infatti accertato che gli animali venivano sottoposti a vaccinazioni massicce finalizzate ad occultare la presenza della malattia durante i controlli sanitari per la qualità e la salubrità degli alimenti.

In questo modo anche le bufale infette potevano continuare a produrre latte senza sosta.

Nei casi accertati di brucellosi, normalmente e come previsto dal relativo programma europeo di eradicazione, questi individui vengono invece immediatamente abbattuti.

L’indagine gestita dal Corpo Forestale dello Stato ha preso il nome di “Operazione Bufale Sicure”.

Va specificato che gli allevatori, oltre a far produrre latte fino allo sfinimento agli animali malati, provvedevano successivamente al loro abbattimento e percepivano i contributi previsti dall’Unione Europea.

Foto: repertorio (fonte ILRI-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com